Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header stecca

Stecca

La 1ª Prova BTP 2014/2015 è stata uno spettacolo.

images/media/media/news/548/master.jpg

Traiettorie da raccontare.

 Tutti i riflettori sono puntati su di un tappeto verde, colorato da colpi brillanti ed esecuzioni impeccabili.

La prima prova BTP inizia Venerdì 26 Settembre 2014. Si parte dai 680 giocatori iscritti alle selezioni per determinare gli 85 vincitori di batteria, si passa ai 16 che entrano  nel tabellone con i 48 Nazionali agli 8 giocatori che si vanno a inserire nel tabellone dei 24 NazPro.

Giocatori prestigiosi e numeri importanti per la prima prova BTP di Barletta, organizzata dalla ASD Revival,dalla Sud Biliardi dei Fratelli Straniero, New Project e FIBiS sezione Stecca , 752 tesserati e un unico vincitore, Andrea Quarta.

Ancora una volta il colpo pugliese si distingue su tutti e si veste d'oro dopo una bellissima finale con il conterraneo Michelangelo Aniello.

La prima prova BTP si è distinta grazie all'altissimo livello di gioco e di caparbietà dei partecipanti, a partire da Boarelli:  parte dalle selezioni nella categoria Master ed entra meritatamente nel tabellone finale di domenica vincendo la prima partita con Belluta. Si ferma solo con un ottimo Cavazzana. Da citare anche le splendide prestazioni di La Manna, Martinelli, Mascolo, Putignano  fino ad arrivare a Lopez.

Rai Sport 2 e la  voce graffiante di Auro Bulbarelli ci hanno regalato passione e partecipazione fino all’ultima giornata di gara, svoltasi Domenica 5 Ottobre con i due grandi finalisti. Una finale  quasi da dejavù, basti pensare all’esito di S.Vincent, ma decisamente con ingredienti nuovi, risultati inaspettati e soprattutto due giocatori che hanno regalato al loro pubblico colpi ai limiti della perfezione, che non sempre si vedono, e repentini capovolgimenti di set fino ad approdare alla bella del 5 set. 

La professionalità di tutti i partecipanti e dell’organizzazione è l’elemento coesivo di questa strabiliante prima prova BTP 2014/2015. Non possiamo che attendere la prossima BTP di Gallipoli e nuove "traiettorie" da amare.