Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Marco Mazzarini

Boccette

Master Boccette

Data di nascita 01/09/1980

Luogo di nascita Rimini

A.S. DILETTANTISTICA MANUEL CAFFE' DELLA BOCCIOFILA Imola

biografia

Marco Mazzarini classe 1980 è uno dei sedici nazionali di biliardo a boccette, bagnino di salvataggio e attore.

Marco, infatti, ha partecipato al film “Bar Sport”, tratto dal libro di Stefano Benny per la regia di Massimo Martelli, al fianco di Claudio Bisio nell’epica sfida a biliardo fra il Bar Sport e il Bar Moka di Bologna.

È considerato il personaggio più estroso nel settore del biliardo a boccette, ha un curriculum pieno di vittorie: 9 campionati italiani, 3 under, 1 master nel 2003, 5 a squadra di prima categoria assoluta, 7 tappe di prove master/nazionali e una tappa di coppa Italia all’età di 17 anni.

E’ sempre stato un patito del biliardo.

All’età di 10 anni alla sera, complice l’amico Luca, diceva ai genitori che andava a dormire e invece scappava di casa dalla finestra e andava nel vicino Bar Rubicone a giocare a biliardo.

Ha iniziato a fare le prime gare a 11 anni e nell’ambiente è considerato un vero e proprio fenomeno, nel corso di 5 anni ha scalato tutte le categorie, a 17 anni è stato promosso nella categoria master nazionale.

Fino all’età di 25 anni non ha fatto atro che giocare a biliardo e studiare, ha conseguito il diploma di tecnico grafico pubblicitario e poi ha continuato gli studi a Bologna presso il Dams.

Dal 2004 al 2006 ha anche lavorato al Teatro Lab di Bologna insieme a Giorgio Comaschi che ha ritrovato nel film.

Per Marco il biliardo non è semplicemente un gioco, gli ha insegnato il senso di gruppo, di squadra, valori di unità e rispetto sia per i compagni che per gli avversari. Il Biliardo lo ha aiutato a diventare uomo.