Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Lombardia: Mozzate (CO) centro delle finali regionali del progetto scuola

Scuola

Gabriele Silvestri migliore degli Juniores


Scuola e Biliardo: quattro scuole si contendono il titolo regionale


Sfida tra gli Juniores lombardi per la partecipazione al campionato italiano di categoria

 

Grande folla a Mozzate, dove lunedì scorso, nella magnifica cornice dei 13 tavoli verdi del C.S.B. “Il Salotto”, messi gentilmente a disposizione dal proprietario sig. Moltrasio Moreno, sono convenuti non solo  i migliori studenti lombardi aderenti al progetto scuola, per contendersi il titolo regionale, ma anche i più bravi juniores della regione, che si sono sfidati per stabilire i quattro lombardi che parteciperanno quest’anno al campionato Italiano di categoria a Saint Vincent.

Presente il responsabile nazionale del progetto scuola, nonché presidente provinciale comasco Sig. Salvatore Vilone, coadiuvato dalla dottoressa Laura Peruzzo, responsabile dell’area di educazione fisica del provveditorato di Como, oltre al factotum del comitato di Como Paolo Malaraggia, il direttore di gara Enzo Brunati, con l’ausilio degli arbitri  Sessio, Falbo, Colombo, Cerliani, Gabbanella, Mazzoni, Santagada, Jovane e dello staff operativo del C.S.B. “il Salotto”.

Quattro le scuole rappresentate: ITIS Magistri Cumacini (Como), Liceo Enrico Fermi (Cantù), Liceo Scientifico G.B. Grassi (Lecco), e Istituto Tecnico Commerciale G.D. Romagnosi (Erba), tutte con otto giocatori presenti per un totale di 32 studenti, accompagnati dai relativi insegnanti: Angelo Bamonte, Stefano Gioffrè, Paolo Testori e Sergio Loi, la specialità di gioco, italiana individuale con partite ad eliminazione diretta ai punti 80.

Come da previsione, nonostante i 24 punti di handicap concessi agli avversari per ogni partita, il vincitore è stato Sebastiano Gargiulo rappresentante della Magistri Comacini di Como, seguito dal bravissimo Sergio Romanò (al quale oltre alla medaglia è andata anche una bellissima stecca)  e Samuele Mercuri del Liceo Fermi di Cantù, mentre al quarto posto si piazzava Hyka Dario sempre della Magistri Comacini. Seguono in classifica: Savastio (Romagnosi), Calautti (Fermi), Tanzi (Grassi), Sancineto (Magistri).

E’ stata stilata anche una classifica femminile che ha visto al comando Eleonora Brivio (Romagnosi), seguita da Adriana Guercia (Fermi) e da Diana Mainetti (Romagnosi), mentre invece la classifica finale relativa agli istituti, vede al comando Fermi, seguito da Magistri, Romagnosi e Grassi.

Nel contempo, con due gironi all’italiana da tre giocatori l’uno e partite al meglio delle tre su cinque ai 60 punti che qualificano per semifinale e finale i primi due di ogni girone, si è svolto il torneo juniores: vincitore nel 1° girone Riccardo Matino (C.B.S. Mi), seguito da Matteo Boscardi (Royal Va); mentre nel 2° si è imposto Gabriele Silvestri (Palahartes Mi) seguito da un sorprendente Roncoroni Alessandro (Magistri  CO).

Le due semifinali Silvestri-Boscardi e Matino-Roncoroni, qualificavano per la finalissima Silvestri-Matino, partita vinta agevolmente da Gabriele Silvestri, di gran lunga il migliore.

Le premiazioni officiate dalla Dottoressa Peruzzo, hanno degnamente concluso una bellissima giornata di sport.