Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Progetto Biliardo & Scuola a Vibo Valentia

Il Progetto Biliardo&Scuola continua il suo percorso in giro per l'Italia e sbarca questa volta a Vibo Valentia, in Calabria.

Su iniziativa del Responsabile Nazionale Salvatore Vilone e del delegato della Provincia di Vibo Valentia Nazzareno Fedele, è stato possibile quindi inserire altre realtà all'interno dell'ambizioso progetto.

Due gli istituti, entrambi di Vibo Valentia, che hanno aderito al progetto presentato dai rappresentanti della F.I.Bi.S. e che i dirigenti scolastici Michele Piraino per il Liceo Statale “Vito Capialbi” e Teresa Goffredo per il Liceo Scientifico “Berto” hanno accolto con grande entusiasmo comprendendone l’importanza e la filosofia insita nella nobiltà del biliardo sportivo.

Un’iniziativa messa in piedi con l’obiettivo di avvicinare gli studenti ad una disciplina utile ai fini didattici visti i punti di contatto con alcune materie molto importanti come la geometria e la fisica. Oltre a questo c'è da considerare anche la valenza del biliardo sportivo sulla formazione individuale dei ragazzi. L'attività al tavolo infatti rappresenta uno strumento di forte impatto sociale che permette di conoscere se stessi e di armonizzare il proprio mondo interiore.

Il corso, della durata di 30 lezioni, è già in fase avanzata e si sta svolgendo presso il “CSB Sporting Club Enrico Colloca” di Vibo Valentia, che per l’occasione ha messo a disposizione, gratuitamente, i propri biliardi per gli oltre 40 ragazzi che hanno aderito al progetto.

I docenti individuati per il corso, Salvatore Mangone e Pasquale Cavallaro sono affiancati nelle fasi didattiche dall’istruttore federale Nazzareno Fedele.

L’adesione al progetto consentirà inoltre ad ogni singolo Istituto Scolastico di partecipare, a conclusione del corso, alle selezioni provinciali e regionali dove si stabilirà il gruppo di giovani atleti che prenderanno parte ai prossimi Giochi Sportivi Studenteschi.