Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header boccette

Boccette

6° Memorial Pier Luigi Zileri

images/medium/WhatsApp_Image_2019-10-01_at_14.40.29.jpeg

Al President Park Ronco di Forlì si è disputata la prima gara nazionale di biliardo a boccette della stagione 2019/2020, andata in scena sabato 28 e domenica 29 settembre, che ha visto la presenza di 262 giocatori provenienti da 17 comitati provinciali del centro nord d’Italia. 

La manifestazione, intitolata al forlivese Pier Luigi Zileri (dirigente Fibis per oltre un ventennio), ha visto la vittoria a sorpresa di Davide Bongiovanni, portacolori del CSB Caserme Rosse Bologna al termine di un percorso di gara che lo ha visto protagonista assoluto in semifinale contro il reggiano Carlo Sandrini (102 a 85) d in finale contro il forlivese del Taverna Verde Stefano Nanni (100 a 54), dopo aver superato nei quarti per 100 a 54 il big savonese Luca Alpi. 
Terzo posto per il neo master Andrea De Antonis di Rimini e per il già citato Sandrini. Al quinto posto si sono piazzati Marco Merloni di Cesena, Diego Caminiti di Milano, Daniele Fiorini di Macerata e il già menzionato Alpi.

A latere si è svolta una gara riservata alla terza categoria in cui si è imposto Palmiro Mescolini del President Park Ronco di Forlì sul ravennate del Bar Europa Gianluca Uncini. Alla manifestazione è intervenuto il vice sindaco Daniele Mezzacapo che ha portato i saluti dell'amministrazione comunale di Forlì e riconosciuto l'impegno dei gestori del President Park Ronco nell'organizzazione della manifestazione e per l'importante funzione sociale che quotidianamente svolgono all'interno del circolo.

Nella foto da sinistra: Loris De Cesari, Davide  Bongiovanni, Laura Zileri, Stefano Nanni, Donatella e Raffaele Romualdi