Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header boccette

Boccette

Meeting internazionale di Portorose, trionfo di Morri e Gamboni

images/media/media/news/1356/master.jpg

Il duo del Csb Birra di Paolino di Misano conquista il titolo battendo in finale Cicognani e Casadei

   
Marco Morri e Paolo Gamboni del Csb Birra di Paolino di Misano (Rimini) battono per 80-24 Brunaldo Cicognani e Amos Casadei del Csb Settecrociari Cesena e si aggiudicano il 23° meeting internazionale di Portorose, gara a coppie di biliardo a boccette alla quale hanno preso parte 336 giocatori. Un vero e proprio record.

Dominio importante del duo Morri-Gamboni, autentici mattatori in una finale senza storia condizionata dai troppi errori in accosto dei cesenati che hanno sbagliato quattro volte l’ultima boccetta e lasciato il diritto alla bocciata a un Marco Morri particolarmente prolifico col pallino blu (6/56 media 9,33).

In semifinale si era fermata la coppia formata da Giuliano Mattana e Vittorio Brusoni di Lecco, vera grande sorpresa del torneo, capace di impegnare Morri e Gamboni (48-81).

Stop al penultimo atto anche per il duo del Borin President Park Ronco di Forlì composto dal patron Raffaele Romualdi e da Claudio Graffieti, superati da Cicognani e Casadei per 80 a 22.

Al quinto posto si sono piazzati Simone Cardelli e Fabrizio Frontoni di Macerata, Federico Marchini e Rico Cesarini di Rimini, Franco Cascino e Ilenia Deiana di Alessandria, Mauro Locchi e Antonio D’Alì Staiti di Trapani.

Nella gara riservata alla terza categoria invece è arrivata l'affermazione del genovese Paolo Ricci che ha superato in finale il bergamasco Bruno Colombi al fotofinish (80 a 77).
Terzo posto per il ravennate Michael Vassura e per Nicolò Giuliano di Genova. La gara è stata seguita accuratamente da Teleromagna per l’arcinoto programma settimanale “Il Pallino Blu”.