41^ GRAN PREMIO DI GORIZIANA: ENNESIMO SUCCESSO DI SPORT E TERRITORIO

images/medium/Maurizio_Landolfo_premiato_dal_Presidente_FIBiS_Andrea_Mancino.jpeg
Stecca

Il 41° Gran Premio di Goriziana chiude l'attività sportiva della stecca per il 2021 e ancora una volta lo fa con i fuochi d'artificio.
Il successo della kermesse valdostana era già iniziato all'apertura delle iscrizioni con il sold out dei posti esauriti in pochi giorni proseguendo poi una progressiva escalation fino alla giornata conclusiva.
Soddisfatto il Presidente federale Andrea Mancino che al termine della manifestazione ha dichiarato di essere "entusiasta per lo spettacolo del grande biliardo giocato sui panni verdi del Palais e soprattutto del ritorno del pubblico che a ridosso dei tavoli ha potuto assistere allo show".
Determinante per la perfetta riuscita dell'evento anche in questa occasione il supporto delle istituzioni locali come sottolinea Mancino: “Anche quest’anno la Federazione ha potuto contare su due partner come la Regione Valle d'Aosta e il Comune di Saint-Vincent che, con l’aiuto dell’Associazione albergatori, hanno permesso lo svolgimento della manifestazione confermando Saint-Vincent quale casa del biliardo sportivo. Qui ci sentiamo a casa, le attenzioni e l’affetto da parte di tutta la comunità ci consentono di rendere al massimo e consentono a tutti noi di ottenere il risultato migliore”.

Gli fa eco il Sindaco del Comune di Saint-Vincent Francesco Favre: “Grazie per aver scelto Saint-Vincent! Sono da poco in carica e da giugno ho avuto l’onore di conoscere uno sport per me nuovo. Entrando nel Palais – conclude il Sindaco - mi sono reso conto della professionalità della serietà e della sacralità incredibile da parte sia dei giocatori che degli organizzatori. L’anno scorso a malincuore abbiamo dovuto annullare l’evento all’ultimo minuto. Poi a giugno abbiamo constatato che si può fare ed è stato organizzato tutto in maniera impeccabile, un applauso va alla Federazione”.

Impeccabile il lavoro del settore arbitrale e lo spirito sportivo dei giocatori giunti a Saint-Vincent con la voglia non solo di giocare ma di partecipare ed essere protagonisti in qualcosa di grande come solo il Grand Prix può essere. 
In questi anni – continua il Presidente – abbiamo lottato per sdoganare l’immagine del biliardo come gioco da bar. Abbiamo lavorato per cercare di far sì che questo sport venga accreditato per quello che è". Di fatto i numeri che riguardano FIBiS non sono proprio da 'gruppo di amici al bar'. 


La Federazione Italiana Biliardo Sportivo per numero di società sportive affiliate e per tesserati è al 17° posto su un totale di 63 (44 FSN e 19 DSA) - prosegue Mancino – Si tratta di un numero importante e il nostro ringraziamento va a chi ci sta accanto, nella fattispecie agli sponsor tecnici federali Aramith e Simonis, a Tuttosport e alla RAI perché molte volte si sottovaluta l’importanza delle dirette – conclude il Presidente - Si sottovaluta l’importanza di essere presenti sui canali televisivi generalisti. Infine il mio grazie va ai 2008 iscritti che hanno partecipato a questa manifestazione. La cosa più bella è la fiducia che i tesserati hanno nei confronti della Federazione. È stato bello vedere l’emozione che questo sport è capace di dare».

Il Presidente ha sottolineato anche il grande apporto che viene dato da chi lavora 'dietro le quinte': l'eccellenza di Billiard Channel gestito da Mirko Bianchi e dal suo staff che ha trasmesso in diretta streaming tutti i giorni e con l'ausilio delle voci di Nicola Biondi e Gianluca Nascimbene nei giorni finali ottenendo quasi un milione di visualizzazioni, oltre 230mila ore di visualizzazione, 90mila spettatori unici.


Un'altra eccellenza è sicuramente rappresentata da Maurizio Landolfo, testimonianza di chi vive il biliardo con passione, di chi presta sostegno alla Federazione, riuscendo a rendere i biliardi perfetti, una persona che è parte della federazione e della sua storia tanto che il Presidente ha voluto consegnargli una targa di ringraziamento per “La dedizione, la passione e la professionalità dimostrata nello svolgimento del proprio lavoro”.

La giornata conclusiva del 41^ Gran Premio di Goriziana è stata l'occasione anche per un altro riconoscimento consegnato a Giuseppe Stanzione, vincitore di ben sei titoli italiani (il primo ben 51 anni fa nel 1960) e che nel 1975 a Campione d’Italia conquistò il bronzo mondiale.

 

1^_classificato_Daniele Montereali
1^_classificato_Daniele Montereali
1^_classificato_Daniele Montereali
1^_classificato_Daniele Montereali
1^_classificato_Daniele Montereali_premiato_dal_Presidente_FIBiS_Andrea Mancino_e_dal_Sindaco_Francesco Favre
1^_classificato_Daniele Montereali_premiato_dal_Presidente_FIBiS_Andrea Mancino_e_dal_Sindaco_Francesco Favre
1^_classificato_Daniele Montereali_premiato_dal_Presidente_FIBiS_Andrea Mancino_e_dal_Sindaco_Francesco Favre
2^_classificato_Rocco Summa
2^_classificato_Rocco Summa_Premiato dal_Vicepresidente Vicario Stefano Gibertoni_e_dal_Vicepresidente_Raffaele Di Gennaro
3^_classificato_Paolo Spadaro Malomo
1^_classificato_Daniele Montereali_premiato_dal_Segretario Generale_Fabio_Savino_e_da_Pierluigi Longoni
3^_classificato_Nicolas Fillia
41^ Gran Premio di Saint-Vincent
41^ Gran Premio di Saint-Vincent
41^ Gran Premio di Saint-Vincent
41^ Gran Premio di Saint-Vincent
41^ Gran Premio di Saint-Vincent
Poalo Spadaro Malomo, Nicolas Fillia, Rocco Summa, Daniele Montereali
Maurizio Landolfo premiato dal Presidente FIBiS Andrea Mancino
1^_classificata_Cristina Fiori_premiata_dal_Presidente FIBiS_Andrea Mancino
2^_classificata_Francesca Marino_premiata_dal_Vicepresidente Vicario_Stefano Gibertoni
3^_classificata_Maria Cristina Pulcini_premiata_dal_Segretario Generale_Fabio Savino
3^_classificata_Raffaella Uggè_premiata_dal_Vicepresidente_Raffaele Di Gennaro
Premiazioni 1^ prova Billiard Ladies Master Cup
Raffaella Uggè, Cristina Fiori, Francecsa Marino, Maria Cristina Pulcini
3^_classificato_Nicolas Fillia_premiato_dal_delegato_ADAVA_Saint-Vincente_Alessandro Perosino
Giuseppe Stanzione_pemiato_dal_Presidente_FIBiS_Andrea Mancino
Giuseppe Stanzione_pemiato_dal_Presidente_FIBiS_Andrea Mancino