Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header stecca

Stecca

2ª Prova B.T.F. 2015/2016, splendida vittoria per Sambucci

images/media/media/news/1009/master.jpg

L'atleta romana batte Raffaella Uggè in finale e agguanta il suo primo successo nelle B.T.F.

    
E' sempre più la B.T.F. delle sorprese. Dopo il successo di Daniela Romiti nella tappa inaugurale della stagione, è arrivato anche quello straordinario di Magdalena Cristina Sambucci, vincitrice della 2ª Prova B.T.F. 2015/2016 svoltasi all'Accademia Max LANDI'S di Macerata Campania.

L'atleta romana dopo l'ottimo terzo posto di Frosinone è riuscita questa volta a compiere il decisivo passo verso la conquista della sua prima tappa B.T.F.
Un capolavoro iniziato negli ottavi di finale con l'affermazione per 3-1 contro Orietta Capitanio, e proseguito con le battaglie vinte per 3-2 contro Paola Luzzi nei quarti e Daniela Romiti in semifinale.

L'emozionante percorso della Sambucci ha assunto poi il sapore dell'impresa nella finalissima contro Raffaella Uggè.
Un 3-2 entusiasmante destinato a rimanere impresso per sempre nei ricordi della giocatrice capitolina.

"Sono felicissima
- ha commentato proprio Magdalena Cristina Sambucci – non potevo aspettarmi di meglio in questa mia stagione d'esordio nelle B.T.F. La soddisfazione è ancora maggiore se penso al livello altissimo che c'è nel torneo. Sono presenti infatti atlete molto forti e quando ci si ritrova in competizioni del genere può succedere di tutto. Spesso per esempio sono i dettagli a fare la differenza, come lo stato di forma, la concentrazione o un momento di stanchezza. Bisogna essere bravi quindi a rimanere lucidi fino alla fine perché ogni gara è un punto interrogativo per tutte.
Personalmente vivo questi momenti con molta serenità. Di base sono una persona molto realizzata e non è nel mio stile cercare con ossessione la vittoria. Per me è già motivo d'orgoglio e di felicità essere presente in questo torneo. Come tutte le altre atlete mi alleno con impegno e con passione per esprimere un buon gioco e per regalare al pubblico un bello spettacolo. Poi se arriva anche la vittoria, come successo a Macerata Campania, ovviamente c'è ancora più soddisfazione.
Dopo il terzo posto a Frosinone sono riuscita questa volta ad arrivare fino alla fine e devo dire che non è stato affatto semplice. Con la Romiti in semifinale per esempio mi sono ritrovata sotto di due set e sarebbe anche potuta finire in quel momento. Invece sono riuscita a rimontare approfittando di un suo calo. Anche con la Uggè in finale è stata durissima. Raffaella è un'avversaria sempre molto ostica da affrontare. Ho cercato per questo di impostare un gioco un po' più tattico per metterla in difficoltà e fortunatamente la strategia ha funzionato.
Questa vittoria comunque non cambia nulla. Mancano ancora due prove e il mio obiettivo è quello di rimanere nel gruppo di testa per giocarmi le mie chance nella finalissima. Poi come ho già detto può succedere qualsiasi cosa. In questo torneo ci sono atlete fantastiche e meritano tutte di arrivare fino in fondo. Io cercherò di impegnarmi al massimo per fare sempre del mio meglio.
Sarà importante comunque procedere un passo alla volta. Intanto mi godo questa vittoria e ringrazio Dio per la forza che mi ha sempre dato. Un pensiero va anche a tutte quelle persone che mi hanno aiutato nel mio percorso e che mi sostengono giorno dopo giorno".


Un'altra avvincente prova dunque entra di diritto negli archivi del Campionato Nazionale Femminile.
La Federazione Italiana Biliardo Sportivo rivolge un plauso a Magdalena Cristina Sambucci e a tutte le atlete impegnate nella competizione per l'ennesima prova di lealtà, determinazione e spirito sportivo.
Un ringraziamento particolare va anche al Presidente Provinciale F.I.Bi.S. Vincenzo Boccia e alla famiglia Landolfo, nello specifico alle figure di Giovanni e Giulio Landolfo, per la grande ospitalità e per le condizioni eccellenti dei biliardi di gioco.

Non resta che aspettare ora il prossimo appuntamento con il grande biliardo femminile. La data da segnare sul calendario è il weekend del 2-3 aprile con la 3ª Prova B.T.F. 2015/2016 in programma a Desio.

CLASSIFICABTFMACERATA CAMPANIA TABELLONE FINALE 2 BTF