Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header stecca

Stecca

FIBIS CHALLENGE SALERNO - CORONAVIRUS: Norme urgenti per la partecipazione

images/large/large/medium/large/medium/medium/LOGO_FIBIS_centrato_grande.jpg

Si comunica che con provvedimento d’Urgenza del Presidente Federale è stata disposta l’obbligatorietà, per tutti gli operatori sportivi che prenderanno parte alla 9° prova del XXI Campionato italiano Circuito Fibis Challenge che si svolgerà presso il  CSB Re D'Italia Billiards di Salerno in qualità di Atleti, Dirigenti Federali, Ufficiali di Gara e di Collaboratori Tecnico Sportivi addetti all’organizzazione, di presentarsi presso la sede di gara muniti di referto negativo al Tampone Rapido Antigenico eseguito entro le 48 ore precedenti, pena l’impossibilità ad accedere al sito sportivo ospitante la suddetta manifestazione.

La Federazione Italiana Biliardo Sportivo ed il Comitato Regionale FIBiS Campania comunicano che adiacente alla sede di svolgimento della prova è stata predisposta una unità mobile medica dove sarà possibile – esclusivamente per Atleti, Dirigenti Federali, Ufficiali di Gara e di Collaboratori Tecnico Sportivi addetti all’organizzazione - sottoporsi (gratuitamente) al tampone rapido antigenico nella fascia oraria dalle 11.30 alle 20.00.

Per poter usufruire del servizio tampone messo a disposizione dalla Federazione ci si dovrà presentare DUE ORE PRIMA dell’orario della propria gara al fine di agevolare le procedure.

Il tampone verrà ripetuto ogni 48 ore nel caso in cui l’Atleta, passati i successivi turni debba ripresentarsi in sede di gara per continuare il proprio percorso.

Coloro già in possesso di Tampone Rapido Antigenico o Tampone Molecolare COVID-19 con esito negativo effettuato entro le 48 ore precedenti il giorno in cui si presenteranno presso il sito sportivo per iniziare la propria competizione, dovranno consegnare l’esito al presidio designato presso la Sala, pena l’impossibilità ad accedere al sito sportivo ospitante la suddetta manifestazione. Il risultato del tampone (che può essere sia il tampone molecolare che l’antigienico rapido) deve essere rilasciato da un laboratorio su carta intestata e firmato del direttore sanitario (o tecnico) del laboratorio. Vige l’obbligo di presentazione del tampone anche per i vaccinati, in quanto se è vero che non si possa escludere una positività derivante dalla vaccinazione, non si può escludere nemmeno il contrario e dunque per evitare rischi, un tampone positivo preclude comunque la partecipazione all’evento.

Delibera del Presidente N. 1