Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
×

Attenzione

JFolder: :folder: Il percorso non è una cartella. Percorso: /var/www/html/fibis/images/media/media/comitati/stecca/fotogallery/148

header stecca

Stecca

1ª Prova B.T.F. 2014-2015

images/media/media/news/576/master.jpg

Paola Luzzi conquista Parma: 3-1 contro Raffaella Uggè




 Vittoria finale di Paola Luzzi su Raffaella Uggè per 3 a 1
A seguire Marilina De Laude e Simona Agostini

Conclusa a Parma la prima prova del campionato italiano femminile di stecca.
Il primo appuntamento della BTF vede trionfare la vicentina Paola Luzzi con un 3-1 ai danni di Raffaella Uggè in un lungo weekend da leoni, o meglio da leonesse in questo caso.
E si sa quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare e viene da chiedersi “ma sesso debole chi?”.
Sì perché come ci ha spiegato la vincitrice “giocare 16 partite dalle 11 di mattina alle 17 non è proprio una passeggiata” soprattutto in termini di concentrazione (che deve resistere ed essere costante dall’inizio alla fine) oltre che di preparazione, non solo mentale ma anche fisica, visto che solitamente  si gioca la sera e giocare al mattino non è proprio la stessa cosa.
 “Certo giocare la sera comporta uno stress comunque perché mantenere la concentrazione risulta difficile – spiega Paola Luzzi, che oltre che top player è anche Presidente regionale FIBiS per il Veneto e il Trentino Alto Adige - E le cose cambiano. Se devo giocare la mattina mi alzo presto e mi faccio 5/6 km a piedi per risvegliare il fisico, poi un’abbondante colazione almeno 2 ore prima di giocare”.
A Parma ha ben funzionato, anche se, come ci dice Paola, “a volte capita che la tensione giochi più dell’abilità” e devi saper reagire per fare la differenza:  infatti dopo aver vinto il primo set, e dopo che la Uggè è riuscita ad approfittare di quel momento di non lucidità tipica di questo sport pareggiando 1-1, la vicentina non si è più fermata chiudendo con il 3-1 finale e conquistando quindi la prima prova.
“Con Raffaella (Uggè ndr) è sempre comunque una bella partita, vuoi perché siamo prima di tutto amiche, e poi perché è molto brava. Io mi sentivo bene e sono contenta di essere riuscita a mantenere la concentrazione”.
Un ringraziamento particolare viene rivolto a Salvatore Vitiello del Club 500 di Parma: pare che questo CSB porti fortuna a Paola Luzzi visto che anche lo scorso anno la prima prova BTF si svolse qui e fu vinta proprio da lei.
Chapeau a Paola e a tutte le giocatrici di questo sport che ancora di rosa non è molto colorato, ma di cui sentiremo sempre più parlare.
Il prossimo appuntamento con le ragazze della stecca sarà a fine gennaio (dal 31 al 1 febbraio) per la seconda prova al CSB Biliardi Altavilla ad Altavilla Vicentina (VI) dove la Luzzi giocherà in casa. Riuscirà a mantenere la testa della classifica BTF?

GRIGLIE RISULTATI IN ALLEGATO >


CLASSIFICA FEMMINILE BTFGRIGLIA FINALE DOMENICAGRIGLIA TURNO 1 SABATOGRIGLIA TURNO 2 SABATOGRIGLIA TURNO 3 SABATO