Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header stecca

Stecca

Campomarte Open 2014

images/media/media/news/475/master.jpg

La stagione biliardistica bresciana chiude in bellezza


Meglio di così non poteva andare. La prima edizione di “Campomarte open 2014” tenutasi nell’omonima sala biliardo dal 12 al 25 maggio è stato un grande successo.

Particolare nella formula di gioco con 2 partite, la prima all’italiana con 5 birilli ai 70 punti, la seconda alla goriziana con 9 birilli ai 300 punti (eventuale bella a scelta d’acchitto) la competizione ha visto scendere in campo nomi eccellenti del panorama biliardisco nazionale. Coinvolte le categorie 1a, 2a e 3a, Master, Nazionali e Professionisti per un totale di 256 gli iscritti.

Dopo gli immancabili e forse graditi colpi di scena che sono motivo di risonanza nell’ambiente, avvenuti nel corso delle fasi di qualificazione, domenica 25 maggio si sono svolte le finali che hanno visto, tra le file dei 32 atleti qualificati, nomi di spessore che hanno richiamato un numerosissimi appassionati  da tutta la regione che hanno così gremìto la sala biliardo.

Da sottolineare l’ampio sforzo di Stefano Bertolini, Presidente del Circolo Sportivo, che è riuscito ad organizzare una gara di livello che ha dato lustro indubbiamente alla propria sala biliardo, alla città di Brescia e a questa splendida disciplina sportiva. Molta la comunicazione fatta, oltre ai canali tradizionali anche molto web, quotidiani locali a pagina intera, riprese e interviste dalla TV locale Brescia Punto TV.

Quarta, Maggio, Belluta, Mannone, Marcolin, Nuovo, Caria, Borroni, Ferretti, Anastasio, Fillia Alfredo, Nicolas e Juan (famiglia al completo), Girardi, Colombo, Sala, Cicuti questi alcuni nomi tra i finalisti, giocatori tra i migliori al mondo.

Ha vinto uno dei giocatori tra i più eleganti e graditi in assoluto, Salvatore Mannone, milanese d’adozione che, con determinazione e continuità, ha avuto la meglio sull’argentino nazionalizzato italiano Juan Fillia. Salvatore ha sofferto interiormente e agonisticamente durante tutte le partite, mettendoci tutta la sua conoscenza e le sue capacità nel pieno rispetto dell'avversario.

Il Centro Sportivo Campo Marte non e’ solo Circolo del Biliardo, ma un Circolo privato, un ambiente “no slot”, in cui è possibile ritrovarsi con amici, divertirsi in compagnia anche con giochi da tavolo e soprattutto imparare l’affascinante gioco del biliardo grazie a qualificati istruttori.

Guarda il servizio di BS TV