Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header stecca

Stecca

DAY 3 - 24th WORLD CHAMPIONSHIP 5 PINS - PISTOIA

images/medium/day_4.jpg

La terza giornata della 24th World Championship 5 pins si è appena conclusa e si è delineato il tabellone dei 32 qualificati ai match ad eliminazione diretta. 

Tante conferme ma soprattutto tante le sorprese che non sono mancate sui panni blu del PalaCarrara.

Nel gruppo A un unico e solo protagonista il “genio” del biliardo italiano: Paolo Marcolin che ha vinto sette partite su sette, concedendo bene poco ai suoi avversari. Alle sue spalle Santi Caratozzolo, Nazionale PRO, arrivato dalle qualificazioni open. Terzo e quarto posto per i due argentini Agustin Mensio e Carlos Coria.

Nel gruppo B al primo posto c’è colui che il Mondiale lo sta giocando in casa: Matteo Gualemi che in questa fase a gironi ha vinto tutte le partire con un risultato netto di 3-0. Matteo, infatti è stato l’unico dei 64 atleti a non concedere alcun set ai suoi avversari, secondo per la media dei punti realizzati, ben 1.895. Seguono l’italiano Maurizio Girondino, il francese Maxime Jublot e l’argentino Oscar Barolo.

Grande spettacolo anche nel Gruppo C dove a chiudere in testa è stato l’argentino Josè Oliva seguito dal  campione d'Europa in carica Andrea Quarta che ha perso solo una partita contro il primo del gruppo. Terza e quarta piazza per Poalo Spadaro e l’argentino Juan Demassi

Nel gruppo D, testa a testa fra Kasper e Luis Dasilva. A spuntarla è stato il primo, ma entrambi hanno dimostrato una grandissima solidità.Terzo posto per l’atleta l’italiano Rocco Summa e quarto per il Campione del mondo in carica l’argentino Alejandro Martinotti.

Nel gruppo E continua il sogno di David Martinelli che gioca in casa. David  dopo aver guadagnato l'accesso alla fase a gironi grazie alle qualificazioni open, è riuscito a chiudere in testa davanti al giovanissimo Max Gabel . Seguono l’argentino Marcelo Della Gaspera e il tedesco l’argentino Ricardo Dieguez.

Nel gruppo F a spiccare sono state le qualità del tre volte Campione del Mondo Gustavo Torregiani, primo in solitaria grazie ad una serie di prestazioni molto convincenti, suo è il primato dei punti, ben 1.931 realizzati ed un solo set perso in sette incontri. L’argentino si pone nelle gerarchie come uno dei giocatori più temibili di questo torneo. Secondo posto per Thomas Primon, il giovane di Bassano del Grappa partito dalle qualifiche, è riuscito a sbaragliare la concorrenza degli altri atleti, piazzandosi davanti all’argentino Anibal Di Bella e lo svizzero Alessandro Sticco.


Il Gruppo G è stato vinto da Giuseppe Abbruzzese, sette partite vinte su sette con una media punti di 1.186. Seguono Daniel Lopez, l’argentino Cesar Dottavio e il tedesco Toni Rosenberg. 

Infine il Gruppo H ha rispecchiato le aspettative in termini di spettacolarità. Un vero e proprio girone di ferro nel quale ad emergere è stato Ciro Davide Rizzo. Dietro di lui l’argentino Gustavo Longo , seguito da il “professore” Fioravante Vecchione, vice campione Europeo in carica e l’argentino Walter Ingenieri

 

pdf Girone A (102 KB)

pdf Giorne B (102 KB)

pdf Girone C (102 KB)

pdf Girone D (102 KB)

pdf Girone E (102 KB)

pdf Girone F (102 KB)

pdf Girone G (102 KB)

pdf Girone H (102 KB)

pdf Giorne Finale (85 KB)

pdf Tabellone Finale (79 KB)