Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header boccette

Boccette

Bersani fa festa a Portorose

images/media/media/news/1627/master.jpg

Valerio Bersani stupisce ancora trionfando nella goriziana individuale. Nel 1992 aveva vinto la prima edizione delle coppie con Giorgio Fabbri

Al Metropol di Portorose il cesenate Valerio Bersani trionfa nella gara di goriziana individuale battendo per due set a uno (227 – 400, 431 -281, 402 – 310) il perugino Fabio Bellavita. Per Bersani è un bis straordinario perché nel lontanissimo 1992 aveva iscritto il suo nome nell’albo d’oro della prima edizione dedicata esclusivamente ad una gara a coppie di boccette con il concittadino Giorgio Fabbri.

Quest’anno per la prima volta il meeting ha proposto anche la gara di boccette goriziana alla quale hanno aderito ben 88 specialisti. Al terzo posto si sono piazzati il fiorentino Andrea Logli e l’anconetano Loris Principi.

I forlivesi Fabio Turchi e Loris Ravaglia hanno sucrlassato invece per 87 a 22 i savonesi Emiliano Gentile e Carlo Gilardino aggiudicandosi il 24° meeting internazionale di Portorose per cio' che concerne la gara a coppie. Una finale senza storia condizionata dai troppi errori in accosto della coppia ligure che hanno permesso a un Fabio Turchi in vena e particolarmente prolifico col pallino blu (5/48 media 9,6) di bissare il successo ottenuto appena due anni fa in coppia con Maurizio Zoffoli.

In semifinale si erano fermati Giampaolo Gardini e Germano Fabrizi della Castiglione Sport Cervia, sconfitti all’ultimo istante da Turchi e Ravaglia (80 - 72), e la coppia del Taverna Verde di Forlì composta dal master Angelo Corbetta e da Moris Borselli, superati da Gentile e Gilardino per 81 a 66.

Al quinto posto si sono piazzati Palazzesi e Cesca di Macerata, Rocca e Buscaglia di Alessandria, Campana e Possanzini di Ancona, Ricci e Tavoloni di Bergamo.

Nella gara riservata alla terza categoria infine è arrivata l'affermazione dell’anconetano Francesco Latini che ha battuto in finale il bergamasco Paolo Quarti per 81 a 56. Terzo posto per Davide Scola di Savona ed Enrico Carrara di Bergamo.

Va in archivio dunque un’edizione record di questo tradizionale meeting di Portorose che per quattro giorni ha visto impegnati sul tavolo verde ben 540 giocatori e catalizzato l’attenzione di tantissimi appassionati accorsi al Metropol Hotel per assistere alle gare.