Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header boccette

Boccette

Gara Nazionale Riccione, Marchini profeta in patria

images/media/media/news/1301/master.jpg

Rosa, Morri e Gamboni concludono il podio alle spalle dell'idolo di casa

Alla Perla Verde di Riccione si è disputata la tradizionale gara nazionale di biliardo a boccette che ha visto la partecipazione complessiva di 160 giocatori.

A farla da padroni sono stati gli atleti locali, i quali hanno conquistato i primi quattro posti e piazzato sette finalisti su quindici nella gara principale aperta a tutte le categorie. Sugli scudi il bravissimo Federico Marchini che, utilizzando la nuova bocciata sottosponda, è riuscito a mettere tutti in fila, compreso il tre volte Campione Italiano Master Enrico Rosa, battuto 100-89 dall'atleta di Riccione.

In semifinale hanno ceduto il passo Paolo Gamboni (sconfitto da Marchini 100-28) e il cattolichino Marco Morri (battuto invece da Rosa).

Al quinto posto si sono piazzati il forlivese Iuri Minoccheri, il bellariese Daniele Ricci, il bolognese Fabio Corradini e il factotum della Perla Verde Riccione Stefano Quieti. A seguire: il ravennate Luca Molduzzi, il marchigiano Germano Fabrizi, Luca Versari e Rocco Paterna di Forlì, Stefano Bagli e Alex Galli di Rimini e Matteo Mombelli di Bologna.

A latere della gara principale si è disputato un torneo riservato alla terza categoria in cui il riccionese della Perla Verde Giannetto Matteoni ha battuto per 80-36 il riminese Giancarlo Merola.