Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
×

Attenzione

JFolder: :folder: Il percorso non è una cartella. Percorso: /var/www/html/fibis/images/media/media/comitati/stecca/fotogallery/160

header stecca

Stecca

Quarta trionfa nella terza prova della B.T.P. 2014/2015

images/media/media/news/684/master.jpg

Grande spettacolo a Battipaglia. Una kermesse biliardistica incredibile, nella quale si sono sfidati 720 giocatori provenienti da tutta Italia

E' giunta al termine la terza prova della B.T.P. 2014/2015.
Una kermesse biliardistica incredibile, nella quale si sono sfidati 720 giocatori provenienti da tutta Italia suddivisi in 90 batterie.
Luogo dell'evento il centro RO.DO.PA. di Battipaglia, in provincia di Salerno.

Dopo i turni eliminatori iniziati il 13 febbraio, si è arrivati alle fasi finali in programma domenica 22 quando sono scesi in sala i big.

Nel tabellone i più grandi nomi del Biliardo italiano, i quali si sono dati battaglia contribuendo a far salire il grado di spettacolo della manifestazione.

Nei quarti di finale Giuseppe Consagno ha avuto la meglio sul favorito Antonio La Manna. Avanti anche un ritrovato Fabio Cavazzana contro Michelangelo Aniello, e Stefano Della Torre contro Paolo Diomajuta. Al turno successivo infine anche Andrea Quarta, che ha battuto Giovanni Muro.

Nelle semifinali poi Quarta e Cavazzana hanno regalato spettacolo battendo entrambi 3-0 rispettivamente Della Torre e Consagno.

Tutte le premesse insomma per una finale che prometteva grande equilibrio, e così di fatto è stato.
Sia Quarta che Cavazzana infatti hanno dato vita a una partita incredibile, con colpi d'alta scuola che hanno infiammato il folto pubblico presente.
Un match giocato punto a punto e chiuso nel finale da Andrea Quarta con un tiratissimo 3-2.

Grazie a questa vittoria il talento pugliese è balzato in testa alla classifica generale con 215 punti e ora mira a ripetersi dopo i successi iridati nelle ultime stagioni.

Queste a riguardo le parole rilasciate proprio da Andrea Quarta a Rai Sport poco prima della premiazione:

"E' stato un torneo molto difficile. In particolare la finale con Fabio Cavazzana è stata durissima. Credo di aver giocato bene, ho avuto qualche tiro favorevole, ma sono comunque contento di quello che sono riuscito a fare. Con Cavazzana in finale è stata decisiva soprattutto la seconda partita, quella che mi ha permesso di pareggiare. Poi da lì in poi ce la siamo giocata a viso aperto fino alla fine e sono riuscito a strappare la vittoria".

Con il trionfo di Quarta si è chiusa dunque una delle prove B.T.P. più belle degli ultimi anni. Grande soddisfazione ovviamente da parte della F.I.Bi.S. come si può apprendere dalle parole del Vice Presidente Vicario e Responsabile Nazionale della Sezione Stecca Claudio Bono:

"E' stata una bellissima manifestazione, nella quale si è stabilito il record assoluto di iscritti per una tappa della B.T.P.
L'organizzazione è piaciuta, così come anche i biliardi che sono stati utilizzati. Le istallazioni sono state curate alla perfezione da
Maurizio Landolfo e dal Presidente provinciale per le province di Salerno, Avellino e Benevento Giuseppe Consagno, che insieme al Centro RO.DO.PA. di Battipaglia hanno fatto sì che tutto fosse organizzato nella maniera ottimale.
Dal punto di vista del gioco abbiamo avuto delle sfide eccelse. La vittoria di questa prova è andata ad Andrea Quarta, il quale si è confermato ancora una volta ai suoi livelli. Devo dire che la finale con Fabio Cavazzana è stata davvero emozionante e di questo va dato atto anche allo stesso Cavazzana, il quale è riuscito ad entusiasmare tutti con un gioco molto fantasioso.
Anche il pubblico ha fatto la sua parte. Si è potuto osservare infatti un tifo molto sentito e caloroso per tutta la durata della manifestazione. Non avevamo dubbi su questo vista la passione che la Campania ha da sempre per il gioco del Biliardo.
Ora ad aprile andremo a Sant'Antonino di Susa per la prossima tappa e anche questa volta sarà sicuramente un'altra manifestazione da non perdere"
.

Appuntamento ad aprile quindi, con la quarta prova della B.T.P. in programma come detto a Sant’Antonino di Susa, in provincia di Torino, dove i grandi protagonisti del biliardo italiano si ritroveranno nuovamente contro per quella che si preannuncia come una tappa attesissima.