Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header stecca

Stecca

FINALI CAMPIONATI ITALIANI 2018/2019: ASSEGNATI I PRIMI TRICOLORI

Saint-Vincent - Nella giornata di martedì 25 giugno si è vissuto un picco di adrenalina nella capitale del biliardo, con l’assegnazione di ben tre titoli: Nazionali Pro, Nazionali e Master.

Andrea Quarta si laurea Campione Italiano Pro per la sesta volta contro Matteo Gualemi che lo scorso anno con lo stesso numero di set giocati aveva conquistato per la prima volta il titolo. Entrambi sono stati protagonisti di due semifinali dall’alto contenuto tecnico ed emotivo. Gualemi è riuscito ad avere la meglio su Daniel Lopez (4-3). Quarta invece ha incontrato il determinato fuoriclasse campano Antonio La Manna (4-2). Nei Quarti da una parte Antonio La Manna ha dato il via alle fasi finali imponendosi su Paolo Marcolin con un netto 4-1, dall’altra Matteo Gualemi ha avuto la meglio su Ciro Davide Rizzo che ha conquistato l’accesso alle finali durante l’ultima prova Fibis Pro a Desio (4-1).

A festeggiare il titolo Nazionali e la promozione nella massima categoria è stato il fiorentino Vice Campione del mondo 2015 Sandro Giachetti, che torna alla ribalta proprio nell’anno in cui in Italia si svolgeranno i mondiali.

In finale Sandro ha battuto 4-2 il giovane torinese classe ’97 Andrea Ragonesi, autentico dominatore della classifica Fibis Open 2018/2019, anch’egli promosso nella massima categoria.

Un torneo da incorniciare per entrambi i campioni che sono riusciti ad arrivare all’ultimo atto superando avversari molto quotati. Giachetti ha vinto contro Stefano Della Torre, Fabrizio Bego e Andrea Martinelli che si è fermato ad un passo dalla promozione. Dall’altra parte del tabellone Andrea Ragonesi ha vinto contro Paolo Spadaro, Alfredo Massimo e Biagio Maceri, perdendo un solo set.

A trionfare nella categoria Master è stato Davide Di Santo che si è imposto in finale contro Riccardo Belluta.

Arrivato al tabellone finale, Di Santo ha battuto Salvatore Colleri negli ottavi e Gianluca Berdini nei quarti. Poi è arrivata la vittoria in semifinale contro il giovane Iury Agnorelli. Per Riccardo Belluta, invece, una giornata perfetta che non ha trovato compimento in finale, Di Sante infatti ha mostrato più lucidità e si è aggiudicato il titolo. In precedenza Belluta aveva eliminato Roberto Cammarata, Gianluca Berdini e Odino Crepaldi.

Nelle giornate di giovedì 20 e lunedì 24 giugno sono stati assegnati altri due titoli.

Per la 2^ categoria il nuovo Campione Italiano è Luigi Pizzimento, vittorioso in finale contro Vincenzo De Benedictis; seguono Danilo Ucciardo e Giancarlo Paperini.

Pasquale D’Agostino conquista il tricolore della 1^ categoria battendo all’ultimo atto Lorenzo Sinno, entrambi promossi nella categoria Master. Terzi classificati Angelo Triunfo e Giambattista Bonfico.

Photo Franz Gagliardi