Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
×

Attenzione

JFolder: :folder: Path is not a folder. Path: /var/www/html/fibis/images/media/media/comitati/boccette/fotogallery/25

header boccette

Boccette

Imola: Gara nazionale - 6° Memorial Manuel Marocchi

Maurizio Zoffoli fa il tris al memorial Manuel Marocchi, gara nazionale d’Imola.
Il campione italiano master Enrico Rosa “matato” in semifinale.
Mario Pasinelli di Bergamo “stecca” solo la finale
 

Nella gara nazionale di biliardo a boccette d’Imola, 6° memorial Manuel Marocchi, il faentino Maurizio Zoffoli ha dato sfoggio della sua voglia di rivalsa, frutto della delusione patita dalla inaspettata retrocessione dai master e dall’alto della classe cristallina che possiede ha surclassato i 184 partecipanti e riconquistato l’ambito trofeo messo in palio dal csb Manuel La Tozzona che aveva già sollevato nella prima edizione datata 2007 e nell’ultima del novembre 2011.
Con una condotta di gara perfetta in accosto Zoffoli ha stracciato il neo master Mario Pasinelli di Bergamo per 102 a 70 che, ironia del caso ha conquistato la promozione master proprio quest’anno facendo il percorso inverso di Zoffoli. Maurizio Zoffoli in semifinale aveva surclassato anche il campione italiano master Enrico Rosa di Rimini (101 a 78), già nell’albo d’oro del Marocchi nel 2009, mentre Mario Pasinelli non aveva incontrato soverchie difficoltà contro il bolognese Graziano Querzola (100 a 52).
Nei quarti di finali avevano segnato il passo i riminesi Paolo Gamboni, dopo varie occasioni sciupate contro Zoffoli, e Filippo Perugini, il master ravennate Luca Molduzzi e Glauco Bacchilega di Imola.
A latere nella competizione riservata alla terza categoria schiacciante vittoria del cesenate Mirco Silvani per 84 a 27 sul bolognese Mirco Cella.