Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header pockets

Pockets

Italia Team protagonista sul palcoscenico internazionale del Pool

Mentre la quarta prova IPT si avviava alla fase finale, oltre manica andava in scena la World Cup of Pool con Fabio Petroni e Daniele Corrieri in maglia azzurra.

L’evento si è concluso con il trionfo dei tedeschi Joshua Filler e Christof Reintjes che hanno sconfitto la Gran Bretagna con il risultato di 11-7 aggiudicandosi per la seconda volta la World Cup of Pool, la prima vinta nel 2014. Il team Italia composto da Fabio Petroni e Daniele Corrieri ha vinto il primo turno con il risultato di 7-4 ai danni del team Spagnolo, semifinalisti nel 2019 e ha perso il secondo turno contro la Danimarca con il risultato di 7-5.

Partecipare ad una competizione di questo livello è sempre una grande soddisfazione, soprattutto quando al biliardo dedichi l’intera vita – ha dichiarato Fabio Petroni l’atleta azzurro più conosciuto fuori dai confini italiani “Prima di arrivare su quel tavolo io e Daniele Corrieri abbiamo lavorato sodo, concentrandoci non solo sulla tecnica, ma anche su quell’aspetto di fondamentale importanza nel biliardo, cioè quello mentale. Grazie all’aiuto di Massimiliano Forlani con il quale collaboro da un po' di anni siamo riusciti a trovare il giusto equilibrio, adesso io e Daniele ci compensiamo e nonostante il risultato lo abbiamo dimostrato sia contro la Spagna che contro la Danimarca. Questa esperienza, la terza insieme, a livello umano mi ha dato molto, Daniele per me non è solo il Campione di questa specialità ma lo considero un grande amico”.

Parole confermate anche dal Campione Italiano in carica Daniele Corrieri che racconta come “Per la prima volta dopo tre esperienze insieme nella World Cup, abbiamo superato il primo turno. Vincere la gara contro il team spagnolo, semifinalisti del 2019, ci ha dato quella giusta carica e ha confermato che il lavoro fatto in precedenza stava portando i suoi frutti. In una competizione così importante – continua Corrieri -  entra sempre in gioco lo stato emotivo, la tensione sale sempre di più quando si avvicina il tuo turno e il pensiero che tutta l’Italia ti sta guardando e sta facendo il tifo per te, ti fa perdere lucidità”

Archiviata la Word Cup of Pool per Petroni e Corrieri è tempo di concentrarsi sull’evento sportivo più importante nel panorama del pool internazionale palla 9: il Word Pool Championship 9-ball.

Dal 2020 la Matchroom Pool una società di eventi sportivi specializzata nel promuovere grandi eventi di biliardo come la Mosconi Cup e la World Pool Masters, ha acquisito i diritti anche del World Pool Championship grazie ad un accordo rivoluzionario con la WPA (World Pool Billiard Association), garantendo così una copertura televisiva globale.

Sarà nuovamente Milton Keynes (Inghilterra) la sede di gara che dal 6 al 10 giugno vedrà i migliori 128 atleti di pool sfidarsi per ambire al titolo più prestigioso.  La formula di gioco prevede due fasi distinte: la prima dal 6 al 7 giugno a doppia eliminazione con 16 gironi da 8 giocatori, la seconda dall’8 al 10 giugno ad eliminazione diretta con gli ultimi 64 atleti in gara.

Quando abbiamo appreso la notizia che avremmo partecipato entrambi al World Pool Championship, eravamo al settimo cielo - ha commentato a riguardo Petroni – il mio obiettivo personale è tornare tra i big del circuito italiano e rientrare tra i protagonisti del panorama internazionale e quale occasione migliore se non questo importantissimo evento? A tal proposito vorrei ringraziare la Federazione non solo per la possibilità che ci dà di poter partecipare a queste competizioni così importanti ma vorrei ringraziare in particolar modo il nuovo Consigliere Federale Merry Fontes da Silva per il sostegno morale, per il lavoro impagabile che svolge e per la fiducia che ripone nei miei confronti”.

“Ogni atleta sogna e spera un giorno di poter ambire ad un titolo così importante, non vedo l’ora di indossare nuovamente la maglia azzurra e lottare per portare a casa il mio più grande desiderio” ha concluso Daniele Corrieri.

 

Tra i 128 atleti convocati al World Pool Championship oltre a Fabio Petroni e Daniele Corrieri ci sarà in terzo azzurro, si tratta del vincitore del titolo più ambito tra quelli che il vecchio continente può assegnare: il Campione Europeo Seniores palla 9 in carica, Riccardo Sini.