Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header carambola

Carambola

Bury trionfa in Corea. Zanetti eliminato da Palazon

images/media/media/news/1139/master.jpg

Il francese incanta nella tappa della World Cup di Carambola 3 sponde disputatasi a Guri

E sono due: dopo la prima grande vittoria della sua carriera, a New York agli inizi di Agosto, il francese Jeremy Bury ottiene il suo primo successo anche in una prova della World Cup.
Dopo tre secondi posti in questa competizione nel 2011, nel 2013 e nel 2016, arriva finalmente il trionfo in terra asiatica, di fronte a un pubblico sempre entusiasta e competente. Per chi ci crede, la scaramanzia stavolta ha confermato una strana combinazione: nella vittoria di New York, Bury faceva notare che era avvenuta proprio il giorno del compleanno della figlia di 5 anni; stavolta a Guri la vittoria coincide con l’anniversario del suo matrimonio, sempre 5 anni fa. Lui, professore di matematica a Parigi, oltre a sistemi sul tavolo di biliardo, sembra trovare strane combinazioni anche negli eventi della vita, sempre in stretta relazione alla carambola.
Bury, a 35 anni, sembra destinato ad una carriera di grandi soddisfazioni. Messosi in aspettativa nella carriera universitaria, si dedica a tempo pieno ai suoi allenamenti, alle gare e all'insegnamento alle giovani promesse della carambola transalpina su incarico della Federazione Francese.

Cronaca del torneo: ancora una volta l’ondata asiatica si è fermata davanti al muro europeo; il solo vietnamita Tran è riuscito a spegnere l’avanzata di Dick Jaspers, che era arrivato in semifinale con una generale di 2.791. Rimane sua la migliore media particolare (4.444) e la serie massima (16).
Nei sedicesimi Caudron, l’attuale numero 1 del ranking mondiale, è subito messo fuori da Choi. Ma l’eliminazione più dolorosa per noi è quella di Marco Zanetti; qualche imprecisione nei primissimi tiri e poi lo spagnolo Palazon prende un bel vantaggio su Marco mettendo a segno una serie di 12 alla quale l'italiano riesce a rispondere al suo immediato rientro al tavolo con una da 10: una reazione degna di un grande campione. La partita si svolge sempre su livelli molto alti e alla fine un tiro fortunato di Palazon lo mette in condizione di chiudere in sole 12 riprese. 3.333 la sua media mentre Marco esce con 2.583! Scherzi del destino. 

La vittoria finale come detto è andata a Jeremy Bury, attualmente il miglior giocatore francese di tutti i tempi in base alla media generale.
Suo record ufficiale di serie max è 25, la quarta prestazione di tutti i tempi. Un altro campione incredibile che insieme ai vari Caudron, Blomdahl e Zanetti darà vita a sfide incredibili anche nei prossimi appuntamenti della grande Carambola Internazionale.