Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Agevolazioni fiscali per associazioni e societa' sportive dilettantistiche

Si torna nuovamente sul tema delle agevolazioni fiscali, argomento di attualità che sta avendo sviluppi interessanti su cui, nell'interesse dell'intero movimento sportivo, il Presidente Andrea Mancino, in veste anche di Presidente Commissione Fiscale del Coni, sta costantemente lavorando.
L'ultimo aggiornamento riguarda la circolare n. 18/E datata 1 agosto dell' Agenzia delle Entrate con la quale si sciolgono i dubbi emersi durante il tavolo tecnico congiunto con il CONI alla presenza del Presidente Mancino.
In sintesi "Nessun rischio di uscita dal regime agevolato previsto dalla legge n. 398/1991 per le associazioni e le società sportive dilettantistiche senza fini di lucro che non hanno presentato la comunicazione obbligatoria alla Siae, ma hanno attuato un comportamento concludente e hanno comunicato all’Agenzia delle Entrate di volersi avvalere dell’agevolazione."

Il testo integrale del comunicato sul sito dell'Agenzia delle Entrate e sul sito del CONI.

La questione del regime fiscale agevolato previsto dalla legge 16 dicembre 1991, n. 398 per ASD e SSD senza fini di lucro viene trattato ed approfondito anche su diversi siti specifici sulle questioni fiscali dove si possono trovare informazioni dettagliate sull'argomento.

In allegato le principali uscite stampa sull'argomento.

pdf Avvenire 02ago18 (171 KB)

pdf Italiaoggi 02ago18 (598 KB)

pdf Italiaoggi 03ago18 (652 KB)

pdf Sole24ore 2ago18 (457 KB)

pdf Sole24ore 03ago18 (160 KB)