Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header pockets

Pockets

Quarta Prova IPT, il resoconto

images/media/media/news/1684/master.jpg

Tutto quello che e' successo al Silvia Club di Campodarsego durante l'ultima prova dell'Italian Pool Tour

La quarta e ultima prova dell'IPT, il campionato italiano di pool, è stata ricca di colpi di scena. Nei nazionali, a sorpresa, Daniele Corrieri è uscito subito. Nella serie A, c'è stata un'altra eliminazione eccellente, quella di Fabio Petroni, mentre gli altri si sono dati battaglia all'ultima bilia per salire in classifica e conquistare la promozione. Nella serie B, le carte si sono di nuovo rimescolate e ha trionfato un giovane emergente. Insomma, è proprio vero che i conti si fanno alla fine. Ma ancora una volta, al di là dei risultati, sono stati il bel gioco e il fair play a trionfare nei due giorni dell'evento, sabato 12 e domenica 13 maggio, sui ventisei tavoli Dynamic II della sala Silvia Club di Campodarsego, alle porte di Padova, sotto la direzione di gara di Marco Conventi e Merry Fontes Da Silva.

NAZIONALI
Dopo avere dominato le tre prove precedenti, questa volta il campione italiano Daniele Corrieri ha ceduto subito il passo, superato da Marcello Valoroso (che ha vinto 8-5) e poi da Sandro Torrenti che, nei recuperi, in un tiratissimo match, tra i più emozionanti dell'evento, ha avuto la meglio per 8-6. Nella parte alta del tabellone, intanto, partiva la marcia trionfale di Arjan Matrizi, che si è qualificato ai quarti senza problemi battendo 8-4 prima Giorgio Margola e poi Michele Bianchini. Nei quarti, si è poi imposto nettamente su Stefano Dellino (8-3) e, in semifinale, non ha lasciato scampo a Giuseppe Iacobucci (8-1). Un cammino che lo ha visto trionfare poi anche in finale grazie all'8-6 contro Rivara.

Questa la classifica finale:
1. Arjan Matrizi
2. Lino Rivara
3. Michele Bianchini e Giuseppe Iacobucci


SERIE A
La posta in gioco era alta: gli atleti nella parte alta della classifica erano a caccia di punti per piazzarsi tra i primi tre e assicurarsi di diritto un posto tra i Nazionali per la prossima stagione. Il protagonista della gara è stato Andrea Zanetti della sala Play and Win di San Giorgio in Bosco (Padova): qualificandosi dai recuperi, ha poi trionfato, ma ha chiuso al quinto posto in classifica, non abbastanza per staccare subito il biglietto d'accesso alla categoria superiore. Ma non è detta l'ultima parola perché, alle finali di Roma, oltre al titolo di campione italiano assoluto, ci saranno sul piatto altri sei posti tra i Nazionali, che nella prossima stagione saranno 32.
Dopo quest'ultima prova sono invece riusciti ad assicurarsi fin da ora la promozione Eric Geppert, Fabio Petroni e Gianluca Nicoletti. Petroni, il nostro giocatore più titolato, è stato battuto prima da Patrizio Nuti (4-7) e poi, nella finale dei recuperi, da Vittorio De Falco (4-7), ma ce l'ha fatta perché ha chiuso al secondo posto.

Questa la classifica finale:
1. Andrea Zanetti
2. Antonino Pandolfo
3. Filippo Eugenio Cataldi ed Eric Geppert


SERIE B
Quarta prova e quarto vincitore diverso, a conferma che la serie B è la categoria che riserva più capovolgimenti di fronte. Questa volta si è imposto Cosimo Esposito, che in finale ha battuto Fausto Colombini, vincitore della prima tappa della stagione.

Questa la classifica finale:
1. Cosimo Esposito
2. Fausto Colombini
3. Darwin Meza Vinces e Aurelio Montalbano

Ora, conclusa l'ultima prova dell'IPT, la stagione entra nella sua fase più calda. Oltre ai primi sedici in classifica di ogni categoria, per la Serie A e la Serie B parteciperanno alle finali nazionali anche i migliori classificati nei campionati regionali, e all'Olimpico si sfideranno anche i migliori della Serie C. Insomma, il bello deve ancora arrivare...