Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header carambola

Carambola

Mondiale per Nazioni, il titolo va alla Corea del Sud

images/media/media/news/1328/master.jpg

Primo iridato per i coreani. Battuto in finale il Belgio di Caudron e Forthomme

Con una bellissima finale, gestita al meglio dal duo Choi-Kim, la Corea del Sud vince per la prima volta il campionato del mondo per team nazionali. Di fronte aveva una temibile avversaria, il Belgio di Caudron e Forthomme, e nelle precedenti semifinali la Corea aveva eliminato la sorprendente Francia di Barbeillon e Melnytschenko, mentre il Belgio si sbarazzava dell’Olanda A, detentrice del titolo 2016, con Jaspers e Van Erp. La Corea riesce quindi a vincere un mondiale, dopo quello individuale conquistato da Choi nel 2014 a Seoul. Per la prima volta il nuovo sistema, denominato Scotch Double, è stato adottato sin dall’inizio delle fasi di eliminazione e non solamente in caso di spareggio come era stato fatto l’anno scorso. La decisione è stata presa dall’UMB, dopo aver sentito le parti interessate, e tenendo conto dell’alto gradimento del pubblico presente in gara e di quello dei media che segue la manifestazione. Nonostante qualche Top Player si sia dichiarato contrario, per esempio Dani Sanchez, la nuova formula sembra piacere anche a livello nazionale e non è escluso che il nostro prossimo Cai possa ospitare la gara per Team con il nuovo regolamento adottato anche nelle qualifiche iniziali. Con questo sistema alcuni valori sono sovvertiti, non basta un solo giocatore forte per andare avanti: scompare la serie individuale dei più forti giocatori, si spezza il ritmo dei singoli e quasi sempre il partner deve essere all’altezza del compagno di squadra. Ma anche questo non basta, vedi il team svedese di Blomdahl e Nilsson, eliminato da quello francese, sulla carta sicuramente inferiore. I risultati dei team più forti sono man mano cresciuti e questo sta a significare che è necessario un certo affiatamento tra i due atleti dello stesso team che quasi mai giocano insieme nelle altre competizioni. La classifica finale però, con le dovute solite sorprese, non è affatto bugiarda: Corea, Belgio, Francia ed Olanda meritano il podio. Il nostro Team era composto da Zanetti e Cortese, rispettivamente 1° e 3° nell’ultimo Campionato Assoluto di Battipaglia. Nel loro girone c’erano Perù e Turchia. La prima partita con i peruviani è andata abbastanza bene con una vittoria di misura (40-39 in 40 riprese). Contro i turchi però non c’è stato niente da fare, i nostri sembravano nervosi e il coordinamento era molto difficile da trovare. Dopo la pausa di metà partita tutto si è rotto ed i turchi hanno tagliato il traguardo dei 40 punti in 21 riprese lasciando a 17 i nostri atleti.

Il miglior piazzamento dell’Italia in questi mondiali per team è stato nel 2001, un sesto posto guadagnato da Zanetti-Papa; la migliore media di squadra è del 2016, sempre con Zanetti e Cortese: Zanetti vince contro Hansen a 1,666 e di nuovo con Leppens a 1,600. Cortese perde i suoi incontri con Sorensen e Philipoom ma con medie di 1,380 e 0,923. Fino a pochi anni fa si giocava ai set da 15 punti per poi passare alla distanza unica di 40. Nel 2016, nelle fasi ad eliminazione diretta, era stato introdotto lo Scotch Double ai 15 punti, in caso di pareggio negli incontri singoli.

Di seguito invece lo storico dell'Italia negli ultimi anni.

Prima del 2002 l’Italia è stata sempre presente con le seguenti formazioni:

1998: Zanetti-Oddo- Zanetti con due vittorie ed una persa e 1,600 m.g. Oddo 1 vittoria e 2 perdute con una m.g. 0,907. Vincitrice del toeneo è l’Olanda B con Jaspers e Burgman.Al secondo posto la Spagna, con Sanchez e Minguell.

1999: Zanetti-Piscitello; Zanetti 2 V e 0 P ,media 1,578- Piscitello 0 V e 2 P media 0,640. L’Olanda si riconferma campione con la stessa equipe e al secondo posto la Svezia, Blomdahl-Nilsson.

2000: Papa-Tagliavia, Papa vince col mitico R. Ceulemans e perde l’altra partita, 0,756 la sua media. Tagliavia perde le sue due partite con m.g. 0,545. La Svezia vince con Blomdahl e Nilsson, al secondo posto l’Olanda di Jaspers e Burgman.

2001: Zanetti-Papa, 3 vittorie per Marco e nessuna partita persa; Papa vince una partita e ne perde due, m.g. 0,696. La Svezia si riconferma campione col la solita equipe e seconda è la Germania,Rudolph e Horn.

Dal 2002 abbiamo i dati dei risultati più completi: l’Italia è presente con Zanetti e Papa, vince con la Svizzera e pareggia con la Spagna. Zanetti finisce con media 1,794 e Papa con 0,714. Il Campionato è vinto dalla Germania(Horn -Rudolph), secondo posto per l’Olanda A (Jaspers-De Kleine).

Nel 2003 l’Italia non è presente. La vittoria ai turchi di Sayginer-Tasdemir, in finale con i greci Polychronopoulos e Kasidokostas.

16° posto per l’Italia nel 2004, con Papa e Basile. Salvo Papa vince con il siriano Shahen con 0,740 e perde con lo spagnolo Sanchez a 0,720. Basile perde i suoi due incontri , col siriano Khory e con lo spagnolo Legazpi a 0,846 e 0,777. La Turchia si riconferma campione con gli stessi atleti dell’anno precedente, Sayginer e Tasdemir, battendo il Belgio di Caudron-De Backer.

Gli anni seguenti, 2005 e 2006, Italia ancora assente. La Svezia vince le due edizioni con la coppia Blomdahl-Nilsson; al secondo posto nel 2005 troviamo l’Olanda, Jaspers-De BRuijn mentre l’anno successivo cè la Germania di Horn-Rudolph.

L'Italia nel 2007 è presente con Oddo-Mancini; si piazza al 24° posto. Nessuna vittoria per gli azzurri contro i vietnamiti e i turchi; la media squadra è 0,684.Il campionato è vinto ancora dal duo svedese Blomdahl-Nilsson e al secondo posto i cugini danesi, Carlsen-Knudsen.

Nel 2008,2009 e 2010 l’Italia è sempre assente.Vince ancora la Svezia di Blomdahl e Nilsson per i primi due anni e nel 2010 è invece laTurchia con Yuksel-Coklu a vincere in finale la Spagna di sanche -Legazpi.

Torna a gareggiare l’Italia nel 2011 con Sciacca -Notarrigo: un buon 11° posto in classifica generale; vittoria sui portoghesi , Sciacca batte Costa 2-0 a 1,280 e Notarrigo vince su Ferreira,2-0 a 1,102; perdono poi con i fortissimi belgi(0-2 e 0-2 con Merckx e Leppens ma le medie dei nostri sono molto buone: 1,208 per Sciacca e 1,600 per Notarrigo. La Turchia A vince ancora ma con due giocatori differenti rispetto all’anno precedente: Tasdemir e Cenet; al secondo posto il Belgio di Merckx e Leppens.

12° posto nel 2012 con Sciacca e Cortese. Sciacca vince il suo incontro con il vietnamita Vu a 0,789 e Cortese perde con Cuong a 0,600. Nell’altro incontro con il,Belgio a Sciacca tocca di nuovo Merckx e perde con 1,000 di media. Cortese ha la grande soddisfazione di vincere il secondo set a Caudron e ,pur perdendo l’incontro per 1-2, esce con media di 1,500. I Belgi vincono il campionato e la Germania è seconda con Horn e Galla.

Nel 2013 si gioca per l’ultima volta ai set, l’Italia ,con Oddo e Mingiardi, si piazza al 21° posto.Oddo vince col colombiano Morales e perde con Merckx(medie rispettive di 1,000 e 0,833). Mingiardi perde i suoi due incontri con Ortiz e Caudron realizzando 0,608 e poi 0,619.

Un buon 10° posto nel 2010 per Zanetti-Sciacca; Marco vince con il lussemburghese Hamm(1,212) e poi con Forthomme a 1,333. Sciacca perde con Mootz a 0,677 e quindi con Leppens a 1,173. Il Belgio B, Merckx-Caudron vince in fnale con gli olandesi,Jaspers-Van Beers.

Zanetti-Papa rappresentano l’Italia nel 2015 e si classificano al 14° posto; due vittorie con il Lussemburgo(Hamm e Mootz) con media 0,952 per Zanetti e 0,665 per Papa.Con la Germania invece due sconfitte ad opera di Horn per Zanetti(che perde però a 2,375!), Papa si arrende a Rudolph con 0,789. Campione ancora il Belgio A, Merckx e Caudron e al 2° posto la Corea del sud con Heo-Cho.

Arriviamo all’anno scorso, il 2016 e la migliore media generale per l’Italia, 1,457, di Zanetti Cortese.

Marco vince sia con il danese Hansen a 1,666 che con il belga Leppens a 1,600. Zero punti per Cortese contro Sorensen e Philippom ma le medie, come detto in precedenza, sono molto buone, 1,380 col danese e 0,923 con il belga. Vittoria per l’Olanda A (Jaspers-Van Erp) e seconda la Turchia di Sayginer-Cenet. Dai primi commenti a caldo dopo l’edizione di quest’anno, sembra che la formula sarà ripetuta sia come punteggio,40, sia come alternanza al tavolo, previsto dallo Scotch Double; unica novità, la riduzione delle squadre presenti da 24 a 18.