Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Stagione esaltante per la F.I.Bi.S.

images/media/media/news/836/master.jpg
Federazione

Dopo il Gran Galà di Saint-Vincent il Presidente Mancino traccia un bilancio sull'ultimo anno

La stagione sportiva biliardistica volge ormai al termine ed è tempo di bilanci per la F.I.Bi.S.
L'ultimo anno è stato percorso a gran ritmo ed ha fatto registrare numeri importanti in tutti i settori.

Dal punto di vista sportivo gli atleti appartenenti alla Federazione hanno raccolto risultati eccelsi sia nelle competizioni nazionali, sia in quelle internazionali, confermando la tradizione vincente radicata nella storia di questo sport.

Anche dal punto di vista istituzionale la Federazione ha saputo cogliere i giusti riconoscimenti con il sostegno da parte del CONI e degli Enti Regionali e Nazionali.
Un consenso reso ufficiale durante la presentazione dei prossimi Mondiali di Biliardo di Milano con gli interventi del Presidente del CONI Giovanni Malagò, dell'Assessore allo Sport della Regione Lombardia Antonio Rossi e dell'Assessore allo Sport del Comune di Milano Chiara Bisconti, i quali hanno sottolineato l'ottimo lavoro svolto dalla Federazione auspicando un futuro radioso.

F.I.Bi.S. sempre più punto di riferimento nel mondo delle Federazioni dunque, ma non solo.
Il biliardo sportivo infatti rappresenta oggi più che mai una sfera in grado di saper muovere un bacino di appassionati notevole, come certificato dal numero di tesserati sempre più in crescendo e dagli indici di ascolto televisivi maturati durante l'anno.
Nell'ultimo Gran Galà di biliardo tenutosi a Saint-Vincent per esempio la partecipazione dei telespettatori è stata addirittura superiore a quella di altri sport nazionali, a testimonianza che il biliardo è ancora un punto di riferimento importante nel nostro Paese.

L'opera di sviluppo della Federazione però non conosce soste.
A sancirlo è il Presidente Andrea Mancino che si è così espresso sul lavoro svolto quest'anno e sui piani futuri della Federazione:

"La nostra è una Federazione in continua evoluzione. Lo sviluppo in questi anni è stato costante e per questo sta maturando sempre più la consapevolezza della nostra forza. Nonostante questo non ci sediamo sugli allori e guardiamo avanti verso nuovi obiettivi, con un occhio di riguardo ovviamente per i giovani. In tal senso il successo crescente del Progetto Biliardo&Scuola ci ripaga dei grossi sforzi economici e organizzativi fatti fino ad oggi e ci proietta in una dimensione moderna e rivolta al futuro.
Più in generale quest'anno è stato tutto il movimento del biliardo a funzionare. La sinergia fra le diverse categorie ha portato ad una Federazione più unita e lanciata verso obiettivi comuni. Un messaggio che verrà rimarcato con forza ai Mondiali di Milano di settembre dove saranno in scena contemporaneamente tutte le sezioni della F.I.Bi.S.
Mi piace sempre considerare la Federazione come una grande famiglia dove tutti si devono sentire importanti. Un rapporto paritario dove si contribuisce, all'unisono, allo sviluppo di uno sport affascinante e nobile come il biliardo. I risultati ottenuti nell'ultimo anno rivelano proprio la reale applicazione di questo concetto e sono sicuro che continuando su questa strada si raggiungeranno ulteriori traguardi.
A parlare d'altronde sono soprattutto i numeri che ci hanno visto autentici dominatori dal punto di vista sportivo nelle tante competizioni che si sono svolte quest'anno. Una leadership consolidata anche dai consensi arrivati dagli Enti istituzionali e dagli appassionati di biliardo di tutta Italia che ci hanno premiato per il lavoro svolto con un sostegno davvero esemplare. Vedere i palazzetti pieni o prendere visione dei dati mediatici importanti comunicatici dalla Rai è per noi un motivo di orgoglio che ci spinge a fare ancora meglio. Nell'ultima Poule Finale di Saint-Vincent per esempio siamo stati insieme alla World League di volley l'evento sportivo più seguito in televisione. Un chiaro segnale di come il biliardo sia ancora uno degli sport più amati a livello nazionale.
Ora all'orizzonte c'è il Mondiale di Milano, una manifestazione che dovrà essere soprattutto un esempio di sport. Siamo costantemente al lavoro per questo e ci auguriamo di poter ottenere nuovi successi".