Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
×

Attenzione

JFolder: :folder: Il percorso non è una cartella. Percorso: /var/www/html/fibis/images/media/media/comitati/pockets/fotogallery/171

header pockets

Pockets

European Pool Championship, il racconto

images/media/media/news/749/master.jpg

Il bronzo di Petroni e tutto quello che è successo agli Europei di Vale Do Lobo (Portogallo)

Rassegna come al solito entusiasmante ai Dynamic European Pool Championship in programma dal 12 al 22 aprile a Vale Do Lobo in Portogallo.
Tantissimi gli atleti provenienti da ogni parte d'Europa che si sono fronteggiati nelle seguenti specialità: Straight, Palla 10, Palla 9, Palla 8, Squadre.

Fra questi presente anche una rappresentanza italiana.

Partiamo comunque con il riepilogo di quanto accaduto dallo Straight Maschile con la finale tutta olandese fra Niels Feijen e Nick van den Berg. A vincere è stato proprio quest'ultimo con il risultato di 125-94.
Un Nick van den Berg che nel suo cammino trionfale ha eliminato anche Pietro Caperna, migliore fra gli italiani con il suo arrivo fino ai Last 32.

Per quanto riguarda lo Straight Femminile la finalissima è stata vinta dall'austriaca Jasmin Ouschan, che ha superato 75-57 la belga Kamila Khodjaeva.
Sul fronte italiane da segnalare Barbara Bolfelli, eliminata nel Losers Round 2 dall'olandese Tamara Peeters-Rademakers con il punteggio di 75-34.

E arriviamo quindi alla specialità Palla 10 Maschile dove si è assistito ad un vero e proprio show di Fabio Petroni.
L'italiano è stato capace di arrivare fino in semifinale dopo aver battuto Karol Skowerski, Bahram Lotfy e Sami Koylu.
La sua ascesa tuttavia si è fermata proprio al penultimo atto, quando ha ceduto 8-3 con lo spagnolo Francisco Diaz.
Un terzo posto che fa comunque onore al nostro giocatore. (Per saperne di più clicca QUI)
Per la cronaca, la vittoria è andata al greco Alexander Kazakis che, dopo aver battuto in semifinale Nick van den Berg, ha superato poi in finale proprio Francisco Diaz.

Nel Palla 10 Femminile il titolo di campionessa europea è andato a Kamila Khodjaeva, che si è imposta per 6-4 all'ultimo atto con Jasmin Ouschan.
La migliore delle italiane invece è stata sempre Barbara Bolfelli, fermata anche questa volta al Losers Round 2. Decisiva la sconfitta per 6-4 contro la tedesca Simone Kunzi.

Nel
Palla 8 Maschile ancora Fabio Petroni protagonista. L'italiano, dopo il bronzo nel Palla 10, ha sfiorato una nuova impresa fermandosi agli ottavi dopo aver dato forfait durante la sfida con Karol Skowerski nella quale era addirittura in vantaggio.

A beneficiarne ovviamente è stato il polacco, in grado di arrivare fino alla finale persa poi 8-6 con il cannibale Niels Feijen, alla sua prima vittoria in carriera in questa specialità.

Primo successo europeo nel Palla 8 Femminile anche per per Caroline Roos. La svedese è riuscita a trionfare in finale contro Line Kjoersvik (6-2 il punteggio).
A bocca asciutta invece le italiane.

Niente da fare per i nostri portabandiera anche nella competizione a Squadre.
Gli uomini si sono fermati a un passo dai quarti a causa della sconfitta per 2-1 con la Finlandia, con l'unico punto della sfida messo a segno da un monumentale Fabio Petroni, vero e proprio uomo in più per l'Italia in questa spedizione portoghese.
La vittoria finale invece è andata alla Polonia che si è imposta a sorpresa per 2-1 contro il dream team olandese.
In campo femminile a trionfare è stata la Russia, vincitrice per 2-0 in finale contro la Norvegia.

La lunghissima rassegna europea si è conclusa infine con la specialità Palla 9.
Nella categoria Donne, il titolo è andato a Jasmin Ouschan che ha bissato il successo nello Straight andando a vincere per 7-6 in finale contro Kamila Khodjaeva.
Per gli Uomini invece ad alzare le braccia al cielo è stato Francisco Diaz che, dopo aver superato ai quarti di finale uno scatenato Daniele Corrieri, ha saputo portare a termine il suo percorso fino alla fine battendo all'ultimo atto Karol Skowerski con il punteggio di 9-5. Quinto posto invece per l'italiano.
Grande rammarico infine per Fabio Petroni che ha trovato sulla sua strada troppo presto il fuoriclasse Niels Feijen (Single Elimination - Last 64).
L'italiano comunque ha venduto cara la pelle come in tutto il torneo facendo sudare la qualificazione all'olandese, il quale è riescito a spuntarla con un tiratissimo 9-8.

Cala il sipario dunque su questa prestigiosa manifestazione europea.
L'Italia porta a casa una sola medaglia, quella di bronzo conquistata da Fabio Petroni nel Palla 10.
Un riconoscimento che lascia aperte le speranze per nuove affermazioni anche nel prossimo futuro e che rappresenta, simbolicamente, gli sforzi di un movimento e di una Federazione sempre più vogliosi di emergere.