Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
×

Attenzione

JFolder: :folder: Il percorso non è una cartella. Percorso: /var/www/html/fibis/images/media/media/comitati/pockets/fotogallery/346

header pockets

Pockets

Concluso il 18esimo Corso per Istruttori Federali e Studenteschi, Sezione Pool

images/media/media/news/1504/master.jpg

2/5 Novembre 2017 - Roma

 
Da giovedì 2 a domenica 5 novembre si è tenuto presso la Scuola Federale Pool Club 70 di Roma il 18° Corso per Istruttori Federali relativo alla Disciplina Pool.
 
L'evento si è svolto secondo le procedure SNaQ, il nuovo Sistema Nazionale di Qualifiche proposto dal CONI che ha come obiettivo quello di offrire al mondo sportivo italiano soluzioni idonee a potenziare le competenze dei tecnici.
 
Il corso ha rappresentato il prototipo di quello sarà l'orientamento futuro nella preparazione dei tecnici, i quali saranno chiamati ad operare attivamente sia C.S.B. e, per coloro che sono abilitati, nella scuola secondaria di secondo grado nello sviluppo del Progetto Scuola.
 
Grande è stato l'interesse e l'impegno di tutti i partecipanti selezionati, consapevoli del futuro ruolo che  andranno  a svolgere.
 
L'appuntamento si è contraddistinto dai precedenti soprattutto dal punto di vista dell'analisi tecnica.
Oltre all'abilità esecutiva del gesto tecnico infatti è stata resa necessaria anche una formazione teorica e pratica.
Questo per dare sempre più valore allo sport del biliardo e per ribadire il concetto che per essere un istruttore non basta solo essere grandi giocatori, ma anche conoscere le dinamiche e i meccanismi del gioco.
Questo metodo di analisi aumenta notevolmente le capacità dell'istruttore nello spiegare le nozioni utili per migliorare la qualità dei suoi allievi in tempi brevi.
Il metodo empirico infatti mantiene la sua valenza solo come allenamento del gesto fisico che segue l'analisi tecnica; la capacità di gioco deriverà quindi da un apprendimento teorico articolato che si concluderà nel gesto fisico, compiuto con l'estrema consapevolezza di quanto accade.
 
Un nuovo impatto conoscitivo apprezzato da tutti i presenti e che si presenta quindi come caposaldo da cui ripartire anche nei prossimi corsi.
 
I nuovi istruttori, formati secondo i disposti  del nuovo regolamento operativo istruttori federali approvato dal Consiglio Federale ad ottobre 2017, saranno inseriti nell'elenco ufficiale FIBiS degli istruttori.
 
CENTRO STUDI FIBiS