Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header carambola

Carambola

World Cup, Marco Zanetti secondo in Egitto

images/media/media/news/944/master.jpg

Il campione italiano si arrende solo in finale contro il belga Frederic Caudron

Finisce in finale il sogno di Marco Zanetti alla World Cup disputatasi dal 13 al 19 dicembre a Hurghada, in Egitto.

L'alfiere azzurro ha ceduto davanti al belga Frederic Caudron (40-13 in 11 riprese il punteggio finale). Un secondo posto comunque più che onorevole per Zanetti, protagonista di una competizione giocata ad altissimo livello (2.218 MG, serie massima di 12).

Marco aveva vinto la passata edizione di questa World Cup di Hurghada nel 2014 e quindi, per il meccanismo del ranking mondiale, era importantissimo arrivare almeno in finale per non perdere molte posizioni. Infatti, dopo questa gara e nonostante il secondo posto, la posizione di Zanetti nel rank mondiale UMB aggiornato passa dal 6° al 7° posto.

Nei sedicesimi di finale il campione italiano ha eliminato il belga Eddy Leppens (40-25 in 14) conquistando l'accesso agli ottavi. Poi è toccato al coreano Jin Pyo Hong inchinarsi al termine di un'altra prova d'autore (40-20 in 20).

Il capolavoro tuttavia Marco Zanetti lo ha riservato ai quarti di finale quando ha sconfitto il Campione del Mondo in carica Torbjorn Blomdahl con un sonoro 40-29 in 20.

Stessa sorte è toccata anche al fortissimo spagnolo Dani Sanchez, vincitore del circuito delle 6 World Cup del 2015 concluso con questa gara, eliminato in una semifinale avvincente da uno Zanetti inarrestabile in grado di realizzare 40 punti in 13 colpi. (40-30 in 13 il finale).
Una spinta che sembrava poter essere decisiva anche nell'ultimo atto, ma che tuttavia non è bastata al talento di Bolzano per superare Caudron.