Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header carambola

Carambola

Campionati mondiali di carambola tre sponde a squadre

images/media/media/news/380/master.jpg

Dal 13 al 16 marzo a Viersen (Germania) l'Italia punta al podio con Zanetti e Sciacca

Save the date: giovedì 13 marzo a Viersen in Germania inizia la 25° edizione dei Campionati mondiali di carambola a 3 sponde a squadre.

Oltre all’Italia venti  le nazioni in gara: Austria, Belgio (squadra A e B), Danimarca, Egitto, Finlandia, Francia, Germania (squadra A e B), Giappone, Korea (squadra A e B), Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca,  Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Turchia, Venezuela, Vietnam.

Decima partecipazione per i colori azzurri (la prima fu nel 1998) in gara con Emilio Sciacca e Marco Zanetti. Quest’ultimo è assente da questo tipo di competizione dal 2002 quando, insieme ad Antonio Oddo, si classificò al 9° posto con una media squadra di 1,127. Il migliore risultato, in termini di media generale di squadra, è stato ottenuto nel 2011 dalla coppia Sciacca-Notarrigo con 1,312, mentre la migliore serie appartiene a Zanetti con 15 (le partite si giocavano ai set a 15 punti), realizzata nel 1998 contro l’austriaco Gerhard Kostistansky. Da non dimenticare anche l’ottimo risultato di Fabrizio Cortese nel 2012 che di fronte al mitico Caudron ottenne la media di 1,500 vincendo un set al fuoriclasse belga ma perdendo di misura il terzo e decisivo set.

L'edizione 2014 dei Mondiali aprirà comunque un nuovo capitolo.
Girone di qualificazione non semplice per gli azzurri che dovranno affrontare il Lussemburgo (subito giovedì alle ore 18) e poi, la squadra vincitrice, il Belgio squadra A formato da Leppens e Forthomme.  Gli avversari però si troveranno di fronte un Sciacca cresciuto moltissimo negli ultimi anni e un Zanetti reduce da prestigiosi successi tra cui l'ultimo di pochi giorni fa al campionato italiano a squadre, dove nella stessa partita ha eguagliato il record del mondo per una partita a 40, chiudendo in sole 6 riprese, e stabilito anche il nuovo record italiano di serie con 18 carambole. L’Italia ha quindi tutte le carte in regola per dire la sua e puntare al podio.
La squadra da battere è sicuramente il Belgio B, campione del mondo in carica, con Eddy Merckx e Frédéric Caudron, un binomio che si dovrà guardare dalla Germania A di Martin Horn e Stefan Galla, vicecampione del mondo 2013 e in sicura sete di rivincita.

La finale dei campionati sarà domenica 16 marzo quando con l’ultima partita alle ore 14 si assegnerà il titolo iridato.

Sul sito ufficiale del Campionati è possibile seguire le gare in diretta streaming.