Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

header carambola

Carambola

Classic Race Challenge 47/2: una nuova sfida per i carambolisti

images/medium/CARA_classic_race47-2.jpg

E' vero il fatto che un momento di difficoltà può trasformarsi in una nuova opportunità. Può funzionare così almeno per la carambola.
La cittadina francese sull'oceano Atlantico di Andernos-les-Bais è nuovamente centro della carambola dal 26 al 28 marzo. La sede di Kozoom Studio sarà teatro di un'altra interessante novità organizzata dalla Confédération Européenne de Billard e da Kozoom per la specialità di serie della carambola classica denominata Quadro 47/2.
Otto i carambolisti, tra i migliori di questa specialità, invitati alla competizione: Willy Gerimont, Marek Faus, Patrick Niessen, Pascal Dessaint, Johann Petit, Olivier Careaux, Brahim Djoubri, Louis Edelin.

La specialità 47/2 consiste nel gioco della carambola libera (senza l'obbligo delle sponde) con delle zone d'interdizione dove, nel caso del 47/2, è possibile realizzare soltanto due punti: per poter continuare la serie è necessario che la biglia 2 o la 3 escano da queste zone, anche solo temporaneamente nel corso dello stesso tiro.
Il format prevede la formula del doppio KO.

L'assoluta novità consiste in due elementi:

- la distanza della partita non è determinata da un certo numero di punti da raggiungere ma dal tempo di gioco limitato ad 1 ora per incontro.
- ogni atleta giocherà da solo su un biliardo, l'avversario su un tavolo adiacente.

Ogni volta che si verificherà un errore l'atleta subira uno stop di 90 secondi trascorso il quale potrà ricominciare dal tiro d'inizio.
Si aggiudicherà la vittoria chi al termine del tempo avrà realizzato il maggior numero di punti, quindi probabilmente il giocatore più veloce sarà il favorito, da qui il nome dell'evento Classic Race Challenge 47/2.

Mentre a livello europeo è una specialità praticata e che vede lo svolgimento dei campionato continentali ogni anno, in Italia era in auge tra gli anni '70 e '90, al giorno d'oggi non è più giocata: Marzo Zanetti vinse ben cinque campionati italiani dal 1979 al 1984, mentre dal 2000 si sono svolti solo 4 campionati italiani.

Una sfida e una corsa contro il tempo con l'obiettivo di rinnovare, promuovere e rendere più avvincenti le specialità classiche (di serie) della carambola dato che saranno possibili nuovi record relativi ad un'ora di gioco e potrebbe essere possibile giocare questa specialità anche da remoto poichè ogni atleta è autonomo sul suo biliardo.

Tutti gli appassionati potranno seguire le competizioni live in diretta gratuitamente sul sito e sulla pagina Facebook di Kozoom.