Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo
×

Attenzione

JFolder: :folder: Il percorso non è una cartella. Percorso: /var/www/html/fibis/images/media/media/comitati/carambola/fotogallery/370

header carambola

Carambola

Progetto Giovani Sez. Carambola 2018 Specialita' 3 sponde

images/media/media/news/1623/master.jpg

9/11 marzo 2018 - ASD La Biglia - Modica (RG)

Dopo il successo riscosso lo scorso anno anche in questa stagione sportiva la federazione ha inteso confermare l'impegno verso la formazione di alto livello rivolta ad un gruppo selezionato di giovani nella specialità regina del biliardo internazionale.
In tre giornate di lavoro impegnativo ma allo stesso tempo appassionante, quattro ragazzi hanno potuto usufruire degli insegnamenti e della preparazione tecnica del grande campione ed eccezionale istruttore Marco Zanetti, nell'ottica di lungo termine orientata alla formazione di una nuova generazione di specialisti delle tre sponde.
I quattro partecipanti, che rappresentano i migliori giovani talenti del panorama italiano, sono stati: Alessio D'Agata di Catania, Emanuele Criscino di Vittoria (RG), Michele Matera di Andria e Biagio Flaccavento di Modica. Fra i nomi spicca Alessio D'Agata (campione italiano juniores, medaglia d'argento all'Europeo 2017 U17 e attualmente detentore della miglior media generale singola di 1.212 nel ranking nazionale) che rappresenterà l'Italia ai prossimi Campionati Europei U21 in programma tra pochi giorni in Francia.
Lo stage è composto di due incontri annuali, di cui il primo si è svolto a Modica presso l'ASD Scuola Biliardo La Biglia nei giorni 9-11 marzo 2018.
Hanno collaborato alla realizzazione dell'evento il Dott. Roberto Turlà (Responsabile Settore Scuola Sezione Carambola), Libero Picciano (Consigliere Federale), Stefano Malacrita (RNS Carambola) e Enzo Galfo Presidente del club La Biglia che ha ospitato il corso.
Chiudiamo questo breve racconto ringraziando la FIBiS nella persona del Presidente Andrea Mancino che ha fortemente voluto e reso possibile questa seconda edizione del progetto rivolto ai nostri giovani talenti.

Abbiamo scelto quest'anno di chiedere ai partecipanti di dedicare un breve commento a questa importante iniziativa.

Marco Zanetti: "Un sentito ringraziamento al CSB "La Biglia" di Modica ed al suo titolare Sig. Enzo Galfo per la sua ospitalità e gentilezza, nonché all'infaticabile organizzatore e coordinatore locale Dr. Roberto Turlà. Grazie anche a tutta la Fibis, con Libero Picciano sempre presente, che offre ai nostri giovani talenti la possibilità di crescere e maturare in queste giornate di studi ed approfondimenti tecnici. Un grosso in bocca al lupo al nostro Alessio D'Agata che presto ci rappresenterà in Francia ai Campionati Europei juniores e che seguiremo con grande partecipazione!"

Alessio D'Agata: "Devo dire che sono stati tre giorni molto impegnativi, perché si sa com'è il biliardo, un misto di applicazione sia fisica ma soprattutto mentale. Vorrei dire un grazie sincero al presidente Andrea Mancino che ci permette di poter svolgere questi stage con uno dei giocatori più forti del mondo, Marco Zanetti. Grazie  Marco, che riesci a trasmettere il tuo modo di vedere il gioco e di far capire quante sfumature siano presenti in esso, il modo in cui percepisci il biliardo è da vero fuori classe, non solo sul tavolo ma anche fuori. Onore e merito a Stefano Malacrita e Libero picciano che sono sicuro hanno insistito molto affinché tutto ciò si realizzasse. Grazie inoltre a Roberto Turlà, si può dire che sia stato con noi per tutto il  tempo. Grazie anche a Enzo Galfo che come già in precedenza ci ha ospitato nella sua sala. Ed infine grazie ai ragazzi presenti tra cui in particolare Michele Matera con il quale ho instaurato un bel rapporto di amicizia. Fra meno di 20 giorni partirò per la Francia in vista dell'imminente campionato europeo juniores, non vado con l'intenzione di vincere a tutti i costi, ma cercherò di dare il massimo per tutti voi... Un abbraccio a tutti e grazie!!"

Emanuele Criscino: "Penso siano stati tre giorni pieni di impegno e ringrazio il nostro istruttore Marco Zanetti per averci dato la possibilità di migliorarci nelle nostre scelte di gioco, di migliorarci per prendere delle sfumature e per aprirci la vista in modo migliore in ambito biliardistico. Ringrazio inoltre tutti coloro che ci hanno dato la possibilità di avere a che fare con uno dei più forti giocatori del mondo, ringrazio immensamente Stefano Malactita, il sig. Liberato Picciano, Roberto Turlá e un grazie immenso va anche al sig. Enzo Galfo per averci messo a disposizione la sala biliardo, concludo anche ringraziando tutto lo staff la Biglia di Modica, alla prossima!"

Michele Matera: "Questi 3 giorni di stage sono stati bellissimi e costruttivi. Bellissimi perché é raro confrontarmi sul biliardo con ragazzi della mia etá. Costruttivi perché grazie alla disponibilità di Marco Zanetti, che oltre ad essere un grandissimo giocatore è un bravissimo istruttore, ho appreso nuove sfumature e meccaniche di tiro che mi permetteranno sicuramente di migliorare in questo splendido sport. Un ringraziamento speciale va anche a Stefano Malacrita e Libero Picciano che si impegnano sempre per far crescere questo gruppo. Grazie anche a Roberto Turlà che oltre ad occuparsi dell'organizzazione cerca anche di condividere il suo sapere con noi ragazzi.Ed infine un grazie anche a Lele, Biagio e soprattutto ad Alessio con cui ho stretto un bel rapporto d'amicizia che va oltre il biliardo. Un abbraccio a tutti."

Biagio Flaccavento: "Mi affascina vedere come tecnica, concentrazione e passione cerchino, con un colpo di stecca, di dominare le leggi della fisica che fanno muovere le tre biglie sul panno verde. Quello che all'inizio vedevo soltanto come un gioco, adesso è diventata una passione e una parte importante della mia vita. Questo, soltanto dopo aver conosciuto Roberto Turlà, che con passione e sudore ha cercato sin da subito di trasmettermi il suo sapere. Essere inserito nel progetto giovani, e trovarmi a condividere questa passione con altri ragazzi sotto la guida di Marco Zanetti, mi ha reso molto felice ed orgoglioso di praticare questo meraviglioso sport. In questi tre giorni di stage, ho imparato tanto da un campione come Marco, che con umiltà e passione ha voluto trasmetterci la sua conoscenza. Tutto questo è stato reso possibile grazie alla Fibis nella persona del consigliere federale sezione carambola Libero Picciano, che ha deciso di investire sui giovani, ma soprattutto alla disponibilità della asd la Biglia che ci ha ospitato ed il presidente Enzo Galfo, il quale ha reso ideale il clima di apprendimento nei tre giorni di stage
Grazie Marco, Grazie Roberto, Grazie Enzo, Grazie Libero e grazie Alessio, Michele e Lele.
Viva la carambola."