Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Biliardo e fotografia: l'arte di emozionare di Francesca Mele

images/medium/Still_life_francesca_mele.jpeg
Federazione

Ted Grant, uno dei più importanti fotografi a livello mondiale, diceva che “quando si fotografano persone a colori, si fotografano i loro vestiti. Ma quando si fotografano persone in bianco e nero, si fotografano le loro anime”. In effetti la foto in bianco e nero non distrae con i colori, ma ti fa percepire una sorta di messaggio nascosto portando l’osservatore in una dimensione diversa.
Vedere applicata quest’arte al biliardo ha provocato dapprima scetticismo e poi una inattesa sorpresa.
Alla prima prova Fibis Challenge di Arco la Federazione ha avuto l’onore di avere la presenza e di poter conoscere Francesca Mele, appassionata fotografa di Torino, non nuova nel mondo del biliardo dato che accompagna spesso il compagno Roger Fazio, appassionato e giocatore di biliardo, ma che per la prima volta ha ‘girovagato’ tra i tavoli di una competizione nazionale.
La mia passione nasce fin da ragazza quasi rubando la macchina fotografica di mio papà – racconta Francesca - che rassegnato, non riusciva a fare una foto decente perché tutte sfocate. Un giorno stava quasi per buttarla via dicendo ‘questa roba qui non funziona’. Quella macchina la presi io”. Da quel momento Francesca Mele non ha più smesso: autodidatta una volta capito il funzionamento, come succede alle persone di talento, ha seguito l’istinto. “Ho fotografato per hobby per molto tempo, senza nessuna scuola o informazioni sull'argomento – spiega – è solo da cinque anni a questa parte che la mia passione si è spinta oltre, vuoi grazie alla tranquillità famigliare e vuoi anche per un po’ più di disponibilità di tempo, ho potuto approfondire le conoscenze di quest'arte”.
Oggi soprattutto grazie alla tecnologia al digitale e agli smartphone ci si improvvisa tutti “fotografi”, ma spesso ‘scattare’ non è ‘fotografare’: lo scatto è immortalare qualcosa, la fotografia è la magia, e la magia la crea chi ha il talento di far uscire da un’immagine fissa un messaggio che colpisce il cuore.
Fotografo sempre con grande passione – continua la Mele - riesco a trovare il bello e la fotogenia in ogni cosa che vedo, fosse anche una verdura. La passione del bianco/nero è davvero una mia prerogativa. Adoro il ritratto, soprattutto maschile, perché il Ritratto è una parte della fotografia che considero davvero Nobile”.
Ed ecco la magia applicata al biliardo: il biliardo, uno sport se vogliamo statico, senza azione nella prestazione agonistica, si presta invece ad essere palcoscenico non solo di personaggi, ma anche di particolari e di istanti dove il tempo sembra essersi fermato.
“E’ stato molto interessante conoscere meglio l’ambiente del biliardo, uno sport così competitivo. Gli atleti sono persone davvero affascinanti, per non parlare degli arbitri, che ho trovato di gran classe, nel portamento e nei gesti”.
Di fatto basta scorrere la gallery per notare che fondamentalmente biliardo e fotografia non sono arti così diverse: sono tecnica e precisione che elegantemente comunicano emozione.

Per info: Francesca Mele Photography

1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1°_Prova_Fibis_Challenge_21_22
1^_prova_Fibis_Challenge_21_22
1^_prova_Fibis_Challenge_21_22
1^_prova_Fibis_Challenge_21_22
1^_prova_Fibis_Challenge_21_22
1^_prova_Fibis_Challenge_21_22
1^_prova_Fibis_Challenge_21_22
1^_prova_Fibis_Challenge_21_22