Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Societa' Sportive Dilettantistiche Lucrative, Mancino invitato all'incontro presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri

images/media/media/news/1507/master.jpg
Federazione

Si e' svolta a Roma un'importante riunione in merito all'introduzione delle nuove norme proposte dal Ministro Lotti

Giovedì 9 novembre 2017 si è svolto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri un incontro con il dott. Ferrara, capo dell’ufficio legislativo del Ministero dello sport per esaminare le norme relative alle società sportive dilettantistiche lucrative, oggetto della proposta del Ministro per lo sport Luca Lotti.
Presenti alla riunione, la delegazione del Coni composta dal capogabinetto del CONI Francesco Soro, il presidente della F.I.Bi.S. Andrea Mancino in qualità di Presidente della Commissione Fiscale del CONI, il presidente della Federazione Italiana Pesca Sportiva Claudio Matteoli, il membro di giunta in rappresentanza degli enti di promozione sportiva Giovanni Gallo e il coordinatore nazionale degli enti di promozione sportiva Damiano Lembo.
Nell'incontro sono stati analizzati gli aspetti della riforma che permetterà alle società sportive di poter svolgere le attività sportive dilettantistiche anche prefiggendosi uno scopo lucrativo.
Il Presidente Mancino, in qualità di presidente della Commissione fiscale ha esposto al dott. Ferrara le richieste di modifica pervenute dal Consiglio Nazionale del Coni, volte a tutelare le agevolazioni previste per il non profit, fermo restando la condivisione dei motivi che hanno condotto all’introduzione delle società lucrative nel mondo dello sport dilettantistico.
Mancino ha inoltre portato la sua esperienza per suggerire alcune modifiche da apportare alla proposta. Un intervento tecnico e argomentativo che ha raccolto i consensi dei presenti e che sarà parte integrante delle norme che verranno presentate per l'imminente discussione in Parlamento.