Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Mattarella fa la storia: prima visita di un Capo di Stato al CONI

images/media/media/news/1420/master.jpg
Federazione

All'incontro che si e' tenuto allo Stadio dei Marmi presenti anche il Presidente della F.I.Bi.S. Andrea Mancino e Marco Zanetti

   
Lunedì 12 giugno 2017 il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha fatto visita al Palazzo del CONI per un incontro col mondo dello sport.

Sergio Mattarella ha dimostrato la sensibilità e la vicinanza della massima istituzione dello Stato nei confronti del movimento agonistico nella sua accezione globale. All'evento era presente l'intera galassia CONI per celebrare e immortale un momento che è già diventato leggenda: oltre 602 medaglie olimpiche, mondiali ed europee, tutte insieme a rappresentare l’eccellenza dello sport tricolore. All’incontro hanno partecipato i presidenti delle Federazioni Sportive Nazionali e Paralimpiche, delle Discipline Sportive Associate, delle Associazioni Benemerite, degli Enti di Promozione Sportiva, dei Comitati Regionali, del mondo paralimpico, nonché una folta rappresenta di atleti in attività e del passato.

Per la Federazione Italiana Biliardo Sportivo erano presenti il Presidente Andrea Mancino e Marco Zanetti.

A fare gli onori di casa è stato il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, che ha accolto Mattarella unitamente al Ministro dello Sport, Luca Lotti, e al Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.

Mattarella ha celebrato e abbracciato tutti i presenti con un messaggio emozionante. "Sbagliano quanti considerano lo sport come marginale nella vita sociale, come un tempo di ricreazione. Lo sport è invece una leva di grande efficacia sul piano sociale, culturale, educativo, con rilevanti ricadute economiche". Poi, rivolgendosi alla platea di presidenti e atleti: "Non posso che augurarvi i migliori successi. In tutti i campi. Buona gara a tutti voi. Il mio augurio riguarda il vostro contributo al miglioramento della società del nostro Paese".

Per leggere il discorso integrale del Presidente della Repubblica Mattarella clicca QUI.